sabato 10 giugno 2017

Si torna al CoReCom: l'Agogliati ci ricasca!

Non soddisfatta della sanzione del CoReCom dello scorso novembre,  il sindaco ci riprova in occasione della festa del 2 giugno.
Usando sfacciatamente i soldi della collettività (Det. 1459 del 18/05/17), si accaparra i denari pubblici per i manifesti della festa della Repubblica per stampare e farci apprezzare il suo faccione dalle "fioriere" comunali.
Ma siamo già in campagna elettorale?
Informiamo il sindaco che le elezioni, domani, si tengono a Pieve Emanuele, non ancora (ahimè!) a Rozzano.
I comuni d'Italia, nella rappresentazione e chiamata alla partecipazione per la Festa della Repubblica, usano, ovunque e chiunque, immagini evocative quali le frecce tricolori, o il mausoleo al milite ignoto, o gli alpini o (e sarebbe il caso) il presidente della Repubblica... Lei no: indossa la fascia tricolore e umilia il senso della festa pensando di rappresentare, Ella stessa, la Repubblica.
Non ci siamo. Nemmeno rispetto istituzionale scorre nel suo tessuto ematico.
La denuncia è partita. vediamo come finirà.
RF

P.S. Nel frattempo gli abbiamo preparato la grafica per la festa dell'Assunzione (15 agosto).... (pepé..pepepepe...pepeè...pepepe....)



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.