mercoledì 21 dicembre 2016

CASCINA GRANDE: nuova gestione? Tempi sospetti, probabilmente gara già decisa...

Insomma, se vi fosse stato vero interesse nel cercare una soluzione alternativa o diversa all'attuale gestore (già selezionato nel passato tra gli amici della famiglia del sindaco), non si sarebbe pubblicata una "indagine conoscitiva e di mercato" al fine di favorire "processi partecipati" il giorno 16 dicembre 2016 con un contratto in scadenza il 31 dicembre!!!
Ha il sapore salmastro della presa in giro.
Ogni volta che capitano queste cose, protette con l'apparente correttezza delle carte, e sempre sotto le feste o le ferie, il sistema di tutela degli interessi collettivi cade giù come un castello di carte.
Questi signori fanno strame dei concetti millantatati in ogni dove relativamente alla trasparenza ed alle decisioni improntate alla difesa dell'interesse generale.
Tutta l'ala "nuova" della cascina grande, con portico saloni al piano superiore ed inferiore e bar attrezzato di tutto punto con tanto di concessione di ramo d'impresa, erano oggi appannaggio della Ferdis srl, che, visti i risultati economici di scarso rilievo, ha ben pensato di mollare il colpo.
AMA indica che l'affare sarà per chi pagherà i circa 35mila euro di affitto all'anno e si proporrà con un adeguato (?) progetto culturale.
AMA, dal 2011, dovrebbe occuparsi di realizzare i servizi culturali, ma a fronte di una programmazione che il Consiglio Comunale doveva realizzare, secondo dei principi che lo stesso avrebbe dovuto avallare.
Come al solito, in ossequio alla partecipazione e alla trasparenza, il Consiglio Comunale non ha mai deliberato o proposto alcun programma culturale, e AMA, alla chetichella, se ne è sempre occupata in piena autonomia, depauperando la città delle indicazioni e della discussione pubblica.
La cultura è roba loro.
Ma forse, ed a ragione, hanno pensato che discuterne in Consiglio, in quel consesso di menti colte ed eccellenze assolute, deve essere tempo perso.
Vedremo cosa sarà successo durante le Feste, ovviamente in piena trasparenza...
RF


1 commento:

  1. E a proposito di trasparenza ora arriva a rimpinguare la fila di consulenti rozzanesi anche l'ex sindaco trombato del PD di San Giuliano Milanese, Lorenzano

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.