giovedì 6 ottobre 2016

RISCALDAMENTO. SIRAM si scalda in panchina con l'appalto comunale. Prove di salvataggio

In attesa del concordato (fallimentare?) API, l'amministrazione affida, indovinate un po', a SIRAM la gestione degli impianti termici comunali, la società indicata nel piano concordatario come disponibile a costituire con AMA la NewCo AMA Energia per la gestione del teleriscaldamento, riscattando beni (la rete) e mutui. Pensate un po' che, in un tempo non troppo lontano, l'assessore Ercoli denunciava che si costituivano società (proprio la NewCo di cui sopra) senza farlo sapere al consiglio comunale!!
39mila euro, proprio appena sotto la soglia (40mila) per non fare la gara....!
L'offerta, evidentemente, per non complicare troppo il lavoro (!) l'han chiesta solo a SIRAM, che, guarda caso, ha proposto proprio mille euro sotto soglia.
Invece di incaricare AMA, con il suo notevole direttore tecnico, laureato in ingegneria civile ma pagato per gestire le caldaie, trovano la scorciatoia per mettere in panchina SIRAM, così da consentirle, dopo il (non) salvataggio con le caldaie di supporto installate in via dei Lillà lo scorso anno per Aler, di scaldare i motori.
Nel frattempo, dopo aver avuto appalti da AMA per la manutenzione della rete (39mila euro, dal 4.12.2015 al 15.04.2016), per uno scambiatore alla centrale in via Lillà (14mila euro) e per le inutili caldaie di salvataggio di via Lillà senza gara per 324mila euro, comportamento segnalato dalla Corte dei Conti alla Procura nell'ultima delibera (caldaie che lo scorso anno non hanno sostanzialmente funzionato per il caldo - chissà quest'anno) ha indicato una sede aziendale a Rozzano (SIRAM Spa V. LOCALITA' PERSICHETTO,20089, Rozzano, MI Italia)!!!
Odora tutto di sospetto lontano un miglio.
Intanto la Corte dei Conti stessa (pag. 13), dopo Aler, ha fatto presente che non si possono fare i conti senza l'oste: il contratto Aler-Comune di Rozzano non può passare alla NewCo automaticamente perchè occorre una gara publica: un conto è un contratto tra Enti (e sue partecipate al 100%, come AMA e, nel passato, CSI di Aler), un conto è una società con privati.... 
Certo è che Siram, lo scorso anno, ha vinto la gara Consip di Aler per il servizio energia per le sue 157 centrali termiche: 85 milioni per sei anni (15/04/2015, Det. 208/15). Potrebbe gestire anche una centrale termica in più, per conto di Aler, quella di Rozzano, se AMA ed il Comune togliessero le loro adunche mani dal teleriscaldamento. Ah, già: ci son di mezzo quasi cento milioni di debiti!
Interessante.
E l'onda sale....
RF

2 commenti:

  1. STOP AI CONGUAGLI PER IL RISCALDAMENTO DEL QUARTIERE ALER

    Stop ai conguagli emessi da Aler per il teleriscaldamento. Una buona notizia per i cittadini del quartiere popolare di Rozzano. L’Aler ha infatti deciso, venendo incontro alle richieste del Sunia, delle autogestioni, e del Comune di Rozzano, di bloccare le rate residue riferite ai conguagli relativi alla stagione 2011/12 dalla fatturazione del sesto bimestre 2016. Inoltre sono stati sospesi i conguagli relativi alla stagione termina 2013/2014 e seguenti.

    “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e ringraziamo in particolar modo il Sunia e le autogestioni. Insieme abbiamo ottenuto un risultato non scontato a favore dei cittadini. Ringraziamo anche Aler per la sensibilità dimostrata su un tema che rischiava di avere un impatto forte sugli abitanti delle case popolari”
    vediamo se la pubblica dia una notizia sempre capaci tutti di lamentarsi....

    RispondiElimina
  2. A oggi 06/12 /2016 abbiamo ancora una volta i riscaldamenti che non funzionano , è un disastro!!!!!

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.