mercoledì 1 luglio 2015

SOLDI. Lo spreco si annida (!) anche sugli alberi

Con la determina ed impegno n.1251 del 26 giugno rileviamo come Api fosse generatore di spreco di denaro pubblico anche per le analisi di salute degli alberi.
Il dirigente, prendendo atto del fatto che Api non può più operare (manca il Durc, scioperi e altre quisquilie simili) va direttamente alla fonte: incarica l'agronomo che svolgeva la prestazione per Api e ...via così!
Finalmente i cittadini, anche per questo micro servizio (8000 euro circa), possono risparmiare debaro, e stimiamo almeno 2500 euro circa, che sperano l'amministrazione impegni in servizi più utili, che non la "respirazione bocca a bocca" degli incapaci gestori delle partecipate.

Come vediamo, lo spreco di denaro pubblico si annida anche sugli alberi!
RF

1 commento:

  1. Abito in via Curiel, avanti all'Iper,adesso comincio a capire perchè sono stati messi pioppi , a 2 metri da altre piante quando ci sono altri 10 metri di terra, che oltre ad annullare le piante gia' esistenti ,quando diventeranno grandi, creeranno grossi problemi con il polline.Ma non era vietato impiantare pioppi ed altre piante ? Si doveva spendere pur di portare a casa i soldi ? Bravi

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.