martedì 16 giugno 2015

AZIENDE. Arco è privata. Pieve contro

Con la modifica statutaria depositata presso il notaio Lovisetti, dal 23 aprile scorso Arco srl è, di fatto, pronta per la privatizzazione.
Ironia della sorte, con il voto contrario del comune di Pieve Emanuele, che ha già dichiarato che metterà a bando il servizio, il presidente "comunista" Pietro Forello (della minoranza Pd, presentatosi alle scorse elezioni contro Agogliati) ha predisposto il nuovo Statuto che ha cancellato lo status di azienda con vincolo di maggioranza di capitale pubblico.
Si potrà ora vendere il 21% delle quote Ama per fare cassa, e incrementare lo share di CIR, pronta a supportare la causa a patto d'avere qualche garanzia: non si investiranno due milioni di euro in un capannone Api e non è ancora dato sapere quanto in quote Ama!
Il presidente insegnante Balistreri della partecipata rozzanese ha incassato, e si prepara, dunque, a predisporre il bando.
Il lungo viaggio della ri-organizzazione "sotto traccia" del moloch conterrà anche un bell'aumento dei pasti?
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.