giovedì 30 aprile 2015

POLITICA. Falso e tendenzioso: il lavoro disponibile per operai API (Agogliati dixit)

Ci sarebbe lavoro per gli operai Api in Area Sud, ma Agogliati
non vuole.
Al consiglio comunale di ieri sera è stato presentato da Gianluca Palmeri, consigliere comunale del M5S, un emendamento che, a seguito della verifica delle ore di lavoro straordinario sviluppate da Area Sud, permetterebbe di render possibile la ricollocazione di un certo numero di lavoratori API, oggi chiaramente in affanno per una azienda in sfascio colpevole.
"Con questa operazione si sarebbe permesso di iniziare le operazioni di mobilità interna, a fronte di necessità reali, tra API e le aziende del gruppo delle partecipate e controllate" dice Gianluca Palmeri. "Se esistono necessità e condizioni per farlo, non si è compreso perché il sindaco ed il Pd si siano accaniti contro questa possibilità!".
La maggioranza, infatti, ha votato contro l'emendamento, col supporto dell'assessore sindaco alle partecipate che ha impugnato il documento di Area Sud argomentando che si trattava di "informazioni false e tendenziose... sono euro, non ore!", avrebbe argomentato la sindaca, traducendo un "2" nel documento di saldo delle ore giornaliere in una affermazione paradossale: quel giorno Area Sud avrebbe contabilizzato 2 euro di straordinari!
"Sicuramente c'è qualche errore" ha continuato, cercando di ribattere al buon senso con l'illogicità dell'ignoranza sul tema, che presuppone il fatto che un controllo di questo tipo i formidabili manager di Ama, Api e tutti consulenti non l'abbiano mai fatto.

Per chiarire la faccenda si è attaccata al telefono, e si son susseguiti momenti concitati. Ma, niente da fare: l'ordine di scuderia, solito, è che se esiste un'idea o una proposta che non è originata dal Pd (ed, evidentemente, ve ne sono poche, molto poche) non si approva o condivide nulla!
La fantasia massima si è raggiunta quando è intervenuta sostenendo che"verrà chiesta la rettifica da Area Sud". Al che Gianluca Palmeri è netto: "se sarà il caso, chiederemo copia di tutte le buste paga per contare le ore straordinarie busta per busta. Le posizioni pregiudiziali contro il lavoro ci paiono veramente un eccesso di autoritarismo e di atteggiamento anti sindacale. Un sindaco contro il lavoro!".
Interessante il supporto della Lega Nord, che ha sostenuto con voto favorevole l'emendamento, e, al contrario, incomprensibile la mancanza di sostegno di Sel/6Rozzano con la non partecipazione del consigliere Guido De Vecchi, sebbene presente in aula.
La seduta, nel merito, era stata aperta con la lettura del documento del presidente del collegio dei sindaci di Api che, denunciando l'inedia del Comune di Rozzano per la partecipata minacciava il ricorso al tribunale.
Insomma: a testa bassa contro il lavoro, ma si lavora (alacremente) per salvare gli amici!
RF

3 commenti:

  1. il consigliere de vecchi ha votato contro al piano industriale e a quel progetto di risanamento,quindi era inutile votasse l'emendamento,caro Masini dici spesso le cose a metà...ciò non ti fa Onore
    guido de vecchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi il voto contrario al piano industriale sarebbe equivalso ad un supporto ad una possibile soluzione per i lavoratori API? Riteniamo di no, e crediamo invece che politicamente un voto positivo ad una proposta pragmatica come quella dell emendamento citato sarebbe stata molto più efficace e apprezzata dai lavoratori.
      Nessuno ha disconosciuto il voto contrario al piano industriale.
      Cordialità

      Elimina
    2. A noi ci mollano a casa e la cooperativa Ugr singrassa grazie sindaco . anzi no grazie sgambato perché è lui che muove i burattini spero che succeda la stessa cosa ai tuoi cari Vabbe che con quello che guadagni te li puoi mantenere a casa ma dio vede e provvede

      Elimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.