venerdì 20 marzo 2015

VIABILITA'. Rozzano ri-uccide Sandro Pertini! Toponomastica distruttiva

La strada del presidente (2007) cancellata dall'ampliamento 
Non fosse bastata l'età (il caro Sandro era del 1896) c'ha pensato il Comune di Rozzano gestione Decaduto!
Il Presidente, dopo aver ricevuto l'onore della dedica di una strada di Rozzano a suo nome, via Sandro Pertini nell'area commerciale della città, è stato annullato e cancellato all'insaputa di tutti.
La via in questione attraversava l'area del centro commerciale da Est a Ovest, dividendo il lato "Fiordaliso" (Iper) dal lato "Girasoli" (Leroy Merlin, Decathlon, ..).
A seguito dell'ampliamento famigerato, di cui abbiamo parlato in altre parti (e del quale si parlerà ancora molto), la via Sandro Pertini è stata cancellata all'insaputa di tutti.
"Trovo scandaloso che si proceda nella assegnazione e cancellazione di dediche toponomastiche senza tener conto dell'evoluzione urbanistica" dice Gianni Ferretti, capogruppo di FI in consiglio comunale. "Sandro Pertini non è un personaggio qualunque. Si tratta di un presidente di questa Repubblica che, tra le altre cose, è stato molto duro nei riguardi dei soprusi di qualunque tipo".

Speriamo che non venga eliminata anche l'altra via dedicata ad un prestigioso personaggio del passato, via
L'area commerciale senza via Sandro Pertini oggi!
Eduardo De Filippo, che circonda a sud i Girasoli, visto l'andazzo relativo all'estensione delle aree commerciali tuttora in corso...
Oggi, ciò che resta della via Sandro Pertini è una luce per i parcheggi sotterranei e un passaggio pedonale.
Ben poco per il presidente partigiano!
RF

3 commenti:

  1. Solita navigazione "a vista" degli ineffabili amministratori di Rozzano. Hanno ben altre gatte da pelare, tra debiti, GDF che indaga, insolvenze in tutti i campi e di tutti i generi.
    Che sarà mai una via ? Oggi c'è domani non c'è più.
    Povero Sandro Pertini, fosse quì sapete dove vi manderebbe tutti ? Quel posto è quì vicino, un po' sovraffollato, con dubbie frequentazioni obbligate.

    RispondiElimina
  2. ANPI, se ci sei batti un colpo! Proporrei in quei sotterranei con lumicino acceso
    Di dedicare otto spazi per pacheggiare a testimonianza di una scellerata amministrazione:
    D'Avoglio, Pinardi,Sgambato, Carrara, Bellini,Gaeta,Gessi,Gianotti,Agogliati,
    e come dedica ai salvatori del decaduto, GLI SCILIPOTI, per non dimenticare
    i Dirigenti di Ama, Api, e Comune, che da decenni dispongono agli ordini dei vari sindaci dell'utilizzo dei vari Sindaci. Da ultimo, le nuove entrate nel meccanismo dell'Ente, la Martina, non si tratta di un personaggio dei cartoni animati, ma della Segretaria, e la Cartia, della serie, NON SONO NATA IMPARATA, ma ho IMPARATO eccome dalla scuola, che cosa pretendete?
    Consiglio per ogni posto auto di dedicare una targa, significando le gesta di questi illustri cittadini, affinché' i posteri possano leggere e meditare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero !! vero tutto vero e sacrosanto ahinoi

      Elimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.