lunedì 9 marzo 2015

SOCIETA'. La Trattativa per irrobustire la società civile rozzanese

COMUNICATO STAMPA
Un lungo evento  cinematografico e artistico patrocinato dal Comune di Rozzano per la lotta alle mafie, con Sabina Guzzanti ospite dell’associazione Le Agende Rosse

Rozzano, 9 marzo 2015 - Grazie ad un tam tam pressante e orgoglioso sui social media e sul web, sottoscrivendo in tanti l’appello alla proiezione, la cittadinanza di Rozzano è riuscita nell’intento di portare al cine-teatro Fellini uno dei più prestigiosi eventi cinematografici rivolti all’impegno sociale e della lotta alla mafia.
Il prossimo 11 marzo, nel contesto di un rinnovato ambiente digitale, la città del sud Milano ospiterà Sabina Guzzanti ed il suo “La trattativa”, film divenuto già di culto, che l’associazione Le Agende Rosse, di Salvatore Borsellino, gruppo Peppino Impastato di Milano, con il patrocinio del  Comune di Rozzano hanno poi organizzato.
L’intenzione è collegata ad un percorso culturale, finalizzato ad invogliare i cittadini a farsi promotori della ricerca della verità, in generale, e sulle stragi, in particolare. In Italia, prendendo spunto dai più recenti fatti del ’92-93, verrà messo in luce ed esaltato, in particolare tra i giovani, il valore della Legalità.

Giuseppe Cassata
Le Agende Rosse
“Ma non solo - dice Giuseppe Cassata, - “l’intenzione degli appuntamenti dell’11 e 14 marzo, come della mostra pittorica il succesivo aprile, è soprattutto quella di mettere in evidenza l’isolamento in cui operano i magistrati del pool di Palermo, nonostante che su di essi incombano costanti minacce di morte. Ed è per questo che abbiamo chiesto alla Amministrazione Comunale un forte segnale di solidarietà e di monito a chi vorrebbe mettere in atto azioni delittuose e scellerate atte ad intimidire il corso della ricerca della Verità attraverso le indagini ed i processi che cercano di disvelarla!  Tra questi segnali abbiamo indicato la realizzazione di un murales sulla facciata del Palazzo Comunale, che consentirebbe a tutti noi di diventare scorta civica di questi magistrati”.
Intorno alla proiezione del film è stato costruito, infatti, un evento più generale chiamato “Conoscere la stagione delle Stragi per stimolare le coscienze - alla ricerca della bellezza del fresco profumo di libertà”.
Un “percorso di legalità” che inizierà proprio l’11 marzo con la proiezione de “La trattativa”, alla presenza, nella proiezione serale di Sabina Guzzanti, proseguendo poi il 14 marzo con il  proiezione gratuita del docu-film autoprodotto “Fuori la mafia …”  di Mirko Preatoni e Mauro Baldelli (alle ore 16,00 presso la Cascina  Grande di via Togliatti,1 Rozzano) con un dibattito con gli autori ed un giornalista di “antimafia2000”.
L’evento cambierà pelle, diventando immagine, con la mostra del pittore sociale maestro Gaetano Porcasi, l'Italia delle stragi da Portella della Ginestra ai giorni nostri, da sabato 11 a domenica 19 aprile. La mostra pittorica comprende una raccolta di circa 30 opere con la disponibilità di visite guidate in particolare per le scuole.
Stefania Busnari
Siamo particolarmente lieti di ospitare e patrocinare questa iniziativa – riferisce l’assessore e vice sindaco Stefania Busnariperché permette di contribuire allo sviluppo di una forte coscienza civica tra i giovani, che potranno così essere artefici del loro stesso futuro. A corredo dell’iniziativa ci sarà, infatti, la visione mattutina del film da parte delle scolaresche e degli studenti dell’istituto Calvino.  Lo spazio pubblico di riflessione consente di far decantare e irrobustire una forte e sana coscienza civica di protezione dalle infiltrazioni mafiose”.


La Redazione


INFORMAZIONI
L’evento è organizzato dall’ “Associazione Le Agende Rosse” di salvatore Borsellino, gruppo Peppino Impastato di Milano.  Il gruppo nasce nel marzo 2014 dalla volontà di più associazioni, tra le quali: Articolo54, SOLE, Agende Rosse Milano e Pieve in Movimento, di condividere sinergicamente l’impegno civile nella ricerca della Verità per la giustizia e la libertà, attraverso la promozione e l’organizzazione di eventi culturali/informativi capaci di coinvolgere i cittadini sul tema delle stragi del ‘92-93 e della vicenda legata alla trattativa Stato-mafia  al fine di sollecitarne le coscienze.

Per ulteriori informazioni, adesioni e contatti, l’attuale coordinatore del gruppo è Giuseppe Cassata, 338.3140093, agenderossepeppinoimpastatomi@gmail.com , pagina face-book: Movimento Agende Rosse Gruppo Peppino impastato di Milano.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.