giovedì 1 gennaio 2015

ALER. Perazzolo: "Permesso di soggiorno, lavoro e reddito: no all'abusivo immigrato"

Non tutti pensano solo a festeggiare. Il 31 dicembre, alla vigilia della fine dell'anno, Cristina Perazzolo, consigliera comunale della Lega Nord ha presentato un’interrogazione urgente relativa al problema di un'occupazione abusiva a Rozzano.
Si tratta di un appartamento Aler, che già RF segnalò tempo fa. Ma un tema come questo non si può e non si deve far cadere.
Accogliamo, quindi, positivamente, l'intervento e l'interessamento di Cristina Perazzolo.
"L'appartamento è occupato da extracomunitari dal mese di ottobre - dice la consigliera. Nonostante polizia locale e carabinieri siano intervenuti sul posto il giorno stesso dell’occupazione e l'amministrazione comunale con Aler siano stati avvisati di fatto ad oggi nulla è stato fatto".
Il rinnovo della denuncia, più che opportuno è puntuale: "l’appartamento risulta non solo occupato , ma arredato a nuovo e risistemato e risultano aperte nuove utenze di luce e gas pur in mancanza di un regolare contratto di affitto".
Nonostante la task force che il presidente di Aler ha messo in campo nel corso del 2014, il fenomeno non trova argine a Milano anche per via delle contrastanti dichiarazioni degli amministratori meneghini.
"Anche sul territorio di Rozzano, le liste di attesa per un alloggio Aler sono molto lunghe" prosegue Cristina Perazzolo "e vi sono persone in gravi condizioni economiche e a volte anche di salute che avrebbero urgenza di vedersi assegnato un appartamento. Sicuramente questo non è l’unico appartamento occupato abusivamente , attendiamo di conoscere dall’amministrazione comunale i numeri delle occupazioni abusive presenti sul nostro territorio".
La Lega sta segnando la propria identità, rinnovando gli elementi di lotta alla clandestinità. "E’ chiaro che occorre intervenire al più presto per ripristinare l’ordine e la legalità e il diritto del cittadino in lista di attesa di vedersi assegnato l’appartamento che gli spetta senza essere scavalcato da un chichessia abusivo".
La richiesta all'amministrazione è per conoscere quali azioni concrete siano state intraprese per combattere l'abusivismo sul territorio e se gli abusivi risultano muniti di regolare permesso di soggiorno, hanno un lavoro e un reddito.
"Occorre agire in modo determinante e in tempi brevi!!" conclude il capogruppo leghista.
RF

2 commenti:

  1. Ok, prima di fare i paladini però vendetevi le macchine che tenete parcheggiate sotto le case popolari, e andatevi a comprare una casa.
    LA CASA E' UN BISOGNO!! NO SGOMBERI!!

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.