venerdì 17 ottobre 2014

BUROCRAZIA. Un nuovo segretario comunale da Assago senza condanne

Comunicazione alla Prefettura del comune di Assago
Dovrebbe essere una cosa normale, ma di questi tempi è raro trovarne uno.
Finalmente un plauso all'amministrazione che, a dir il vero, senza cercar troppo lontano, riesce a portare a Rozzano un dirigente intonso dal punto di vista delle condanne!
La dottoressa Stefanea Laura Martina arriva a Rozzano dopo una vita spesa negli uffici di segretariato comunale in giro per l'Italia.
Ma non a tempo pieno, bensì ancora in convenzione: al contrario di quanto riferito dal Pietro Moro, assessore incaricato al rovesciamento della sedia di Sagaria in consiglio comunale e dal capogruppo Pd. Sarà sempre in condivisione con Noviglio e Morimondo, dal 1 ottobre 2014. A questo punto vien da dire "una scusa vale l'altra!", fino a che non avremo chiari i contorni della vicenda dell'ex segretario.
Ma è così difficile esser trasparenti, sig. Dario La Guardia, presupposto titolare di cotanta delega sindacale, e dott.sa Stefania Busnari, titolare di quella dei rapporti con il consiglio (leggasi "città"!)?
A tutela delle nuove aperture di governo che si sono affacciate in quel che fu l'Ulivo, la dott.sa Martina si è ritrovata a gestire amministratori di ogni colore, sino alla recente esperienza in quel di Assago, al servizio di Graziano Musella, uno dei più tenaci amministratori del centro destra nel sud Milano.

Dopo aver buttato a mare Giovanni Sagaria, una buona persona (a detta dei collaboratori) ma dal pedigree ormai tumefatto, avremo a che vedere con un'esperta del settore, impegnata anche per la categoria. Ella ha infatti sottoscritto ed appoggiato una petizione della categoria che, ai tempi del governo Monti raccolse in pochissimo tempo l'adesione di oltre un terzo dei segretari comunali della penisola, solitamente molto riservati e restii all'esposizione mediatica.
Quella petizione fu proposta per lamentare la precarietà della figura, collegata al mandato del sindaco (e dunque sotto scacco e ricatto), ed auspicando la possibile costituzione di una rappresentanza di categoria, stante il delicato ruolo che questa figura professionale svolge.
Insomma, propensa a considerare le nefandezze dello spoil system all'italiana, e cioè anche per le figure di garanzia istituzionale, cogliamo l'occasione per augurarle un buon lavoro, sperando che non venga inglobata nella melma delle piccole questioni di bottega locali.
Vedremo al prossimo consiglio e a giudizio delle opposizioni, inevitabili portatori di interessi di ... contrappeso.
RF

1 commento:

  1. Il contratto con i Comuni di Morimondo e Noviglio scade al 31 dicembre 2014 e quindi è legittimo che la nomina avvenga per il periodo residuo fino alla scadenza della convenzione. Il Consiglio Comunale ha deliberato che venga sciolta la convenzione e presumo dalla scadenza. Mi auguro che il nuovo Segretario, se abbiamo la fortuna di avere una persona incorruttibile, rimanga anche per il futuro.

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.