sabato 4 ottobre 2014

ALER. Barbera: "Il Sindaco se ne occupa solo dopo il mio ordine del giorno!". Ma ci sono novità

La gabbia: il vuoto davanti.... 
Son passati mesi, anni... ma gli inquilini dell'Aler ingabbiati nelle impalcature della ristrutturazione interrotta per mancanza dei fondi necessari, stanziati a suo tempo dal "contratto di quartiere", dopo le promesse in campagna elettorale della coppia Davogliati sono ancora in attesa di una risposta alle loro istanze. Ma ci sono aggiornamenti!!
"Ormai non è solo un problema di mancata ristrutturazione" dice Francesco Barbera, consigliere comunale di FI, tra i più attivi in questa fase iniziale della consiliatura. "da qualche tempo le impalcature stesse son diventate pericolanti, si son presentati problemi di igiene a causa della presenza di blatte, il decoro preannunciato dal sindaco lo stiamo ancora aspettando". Sotto i palazzi, infatti, i cespugli e l'erbaccia fa da padrona.
Per questo, Barbera si è impegnato nei giorni scorsi a presentare un ordine del giorno urgente in consiglio per denunciare la situazione ed inchiodare il Sindaco, come responsabile della sicurezza cittadina, e l'Aler alle loro responsabilità.
Ecco dunque che, proprio ieri (!), il sindaco ha fatto un giro di ispezione in via Mimose.
Barbara Agogliati, rispondendo stamane ad un inquilino al mercato, ha pure proposto ("e si che ha una laurea in ingegneria, si dice" la riprende Barbera) di rimediare togliendo le impalcature, apparentemente senza tener conto del fatto che molti balconi sono senza balaustra, come fece vedere in alcune drammatiche fotografie Adriana Andò nei mesi scorsi.

In primavera, i consiglieri di maggioranza si fecero vedere in primo piano durante la visita di capitan ventosa, personaggio di Striscia la Notizia, che denunciava la questione, senza però occuparsi, poi, della cosa.
Per fare il nostro, abbiamo parlato con il direttore tecnico di Aler, Enrico Galbiati, che ci ha aggiornato sulla situazione.
"Il comune è al corrente delle questioni legate al cantiere ed al suo stato" ci dice. "Il dirigente dell'ufficio tecnico l'abbiamo incontrato in luglio, per fare il punto della situazione. La situazione delle case Aler è nota, ma, per terminare alcuni cantieri che abbiamo in giro per la provincia, si è attivata, in modo pertinente, la Regione, a cui facevano capo le responsabilità per quei fondi".
E qui si comprende come ancora una volta, Barbara Agogliati, che si è tenuta le deleghe della Casa, non sa di cosa parla. Infatti, cercando di "fare politica", a quell'inquilino che le si rivolgeva per avere informazioni, Barbera ci riferisce che rispondeva con un "...l'Aler la gestisce Forza Italia, ed ha un buco di milioni" (come se i quasi cento milioni di debiti delle sue partecipate siano una garanzia!).
I finanziamenti dei cantieri saranno a carico della Regione, che nel frattempo, come ci riferisce Galbiati, si è mossa, ed ha deliberato gli stanziamenti che permetteranno la ripresa dei lavori in alcuni di questi, tra cui quelli di Rozzano.
Francesco Barbera (FI)
Le tempistiche? "Siamo in attesa della disponibilità dello stanziamento, ma sicuramente entro breve!".
Dopo la riduzione drastica del numero dei dirigenti e delle poltrone in Aler, l'assessore Bulbarelli ha dunque prodotto un risultato, dopo la sua visita a Rozzano in campagna elettorale, a dispetto che il "suo" candidato, Gianni Ferretti, non abbia vinto. Bene. Serietà. Una cifra importante di questi tempi.
Insomma, c'è chi s-governa, e chi da risposte alle istanze cittadine...
E attendiamo l'inverno, per le nuove bollette del riscaldamento.
RF


1 commento:

  1. Quanto annunciato da RF in questo post, ha trovato poi ulteriore riscontro nelle dichiarazioni del DG Sossi Lorella all'incontro con le autogestioni di ire l'altro.
    Il cantiere di via Mandolri riaprirà entro dicembre.

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.