lunedì 8 settembre 2014

AMMINISTRAZIONE. Realizzata l'iscrizione ad Avviso Pubblico. Intenzioni senza Azioni

Deciso il 18 giugno, l'impegno di spesa per l'adesione ad Avviso Pubblico, , è stato completato con l'atto dirigenziale n.1642 del 5 settembre scorso.
Con 1000 euro, probabilmente, ci si lava la coscienza.
Nella determinazione non c'è una parola sugli impegni, sulle iniziative, sulle realizzazioni e sulle adesioni ai gruppi di lavoro dell'associazione nata nel 1996 con l’intento di collegare ed organizzare gli Amministratori pubblici che concretamente si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica, nella Pubblica Amministrazione e sui territori da essi governati.
Avviso Pubblico si occupa attivamente anche di lotta al fenomeno del gioco d'azzardo, regolamentazione comune per gli appalti pubblici in collaborazione con l'Anac, uso dei beni confiscati alle mafie, e molto altro.
Tutto questo, a Rozzano, non trova ancora applicazione. Il gioco d'azzardo prolifera allegramente, gli appalti pubblici (tramite il giochetto interno svolto in passato da Api) sono irregolarmente "gestiti" in house, l'unico bene confiscato alla mafia sta deperendo, ... sui conflitti di interesse sorvoliamo.
Inoltre, il mantra dell'associazione, è la trasparenza, che, come abbiamo visto anche ieri, non regna sovrana a Rozzano.
Insomma, ci sono le intenzioni dettate dalla politica del bla bla ma, nel concreto, l'annuncitudine renziana sembra pervadere l'Italia tutta. E questo consente di prendere tempo, ma poi, a forza di spazzare la polvere sotto il tappeto, si formano scomodissimi bozzoli...
Su questi temi Guido De Vecchi, il consigliere di 6Rozzano/Sel, ha speso molte parole durante la campagna elettorale, attirando (probabilmente in modo strumentale) anche alcuni rappresentanti del Pd, che, ora, dovranno dare evidenza del loro impegno.
Avviso Pubblico raccoglie ben 250 comuni italiani, prevalentemente al nord e in Toscana. In Lombardia aderiscono Abbiategrasso, Arese, Binasco, Bollate, Cormano, Corsico, Milano, Noviglio, Pero, Paullo, Rho, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese, Vimodrone ed ora, Rozzano.
RF

1 commento:

  1. Ovviamente non basta essere iscritti, bisogna operare di conseguenza. Non c'è una punizione per chi si iscrive ad avviso pubblico e non rispetta le regole? Ad esempio una giornata alla gogna per ogni consigliere che predica bene e razzola male?

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.