venerdì 18 luglio 2014

TASI. La legge è una e uguale per tutti come recita la Costituzione: scadenza al 16 dicembre?

Cascina Torriggio: esempio di cittadini di Serie B
Con uno striminzito comunicato sul sito, il Comune fa sapere ai cittadini di Serie A (Aler e cooperative) che loro, si, solo loro, pagheranno la TASI entro il prossimo 16 dicembre.
Gli altri, i cittadini di Serie B, invece, han già pagato la prima rata, o sono in procinto di farlo con la magnanima concessione di una sanzione ridotta a causa dei problemi di avvio del nuovo tributo.
Credo che questo sia proprio uno di quei casi che gli atti dovrebbero essere portati innanzi alle autorità competenti, per far valere il principio dell'uguaglianza di fronte alla Legge, come recita la Costituzione italiana.
Ma v'è di più: Rozzano è uno di quei pochi comuni dove i cittadini che abitano nell'Aler pagano la TASI, che gentilmente il Comune gli recapita con F24 a casa...
Il versamento della prima rata della TASI con scadenza il 16 giugno 2014 doveva essere effettuato sulla base delle delibere pubblicate nel sito informatico del Ministero delle Finanze alla data del 31 maggio 2014.
Le disuguaglianze nel trattamento dei "sudditi" sono state pesantemente sanzionate nel passato, comportando problemi alle finanze degli enti locali che non hanno applicato questo principio.
Sul tema, Gianni Ferretti, neo consigliere comunale di Forza Italia: "Faremo nostra questa problematica, inviando, dopo le opportune verifiche, una comunicazione per il ricorso al Prefetto. Non possiamo pensare che a Rozzano la Legge non valga per tutti allo stesso modo!"

Gianni Ferretti
L’attività amministrativa deve essere imparziale e, di conseguenza, per bella cura dell’interesse pubblico non deve tendere però a favorire alcun sottoposto nei confronti dell’altro. Il principio è stato definito in termini di “corollario del principio di uguaglianza”, ribadito esplicitamente nei confronti dell’amministrazione dall’art. 97: “si devono trattare in modo eguale fattispecie eguali, in modo affine fattispecie affini, in modo egualmente diverso fattispecie diverse”; o come esigenza di trattare uniformemente casi concreti “così da assicurare ai cittadini un eguale trattamento”.
Infatti, per ciò che concerne la TASI, la prima rata andava saldata entro il 16 giugno, ma questa data cambiava (per tutti i cittadini) a seconda del Comune. Ai primi di giugno è stato ufficializzato lo slittamento dell’acconto Tasi al 16 ottobre per chi abita nei Comuni ritardatari che non hanno deciso l’aliquota in tempo per questa prima scadenza. Ma questo termine avrebbe potuto slittare in quelle amministrazioni che non avrebbero deciso l’aliquota neanche per la prossima scadenza (devono far sapere l’aliquota entro il 10 settembre) e quindi si pagherà tutto in una volta, acconto e saldo, entro il 16 dicembre. A Rozzano questo non vale: Serie A, 16 dicembre. Serie B, 16 giugno (con benevola sanzione).
Anche sui valori c'è da riflettere. Di calcoli nemmeno l'ombra. Altrove il servizio economico presenta al consiglio comunale il dettaglio delle spese e della copertura attesa, e delle tabelle con i calcoli da cui si evince la corretta applicazione del tributo (vedi immagine).
Le tabelle allegate alla delibera di un Comune normale
per il calcolo del gettito
Ecco allora un esempio per tutti. A Rozzano l'aliquota per Aler è al 2,5 per mille, a Cusano Milanino (non Canicattì) è all'1,8 per mille (ecco la DELIBERA) , e i cittadini che abitano nell'Aler nemmeno la pagano, solo l'Ente, "titolare di diritti reali".
Ecco un piccolo suggerimento per il neo assessore al Bilancio, Pietro Moro: che si affretti almeno  a correggere l'errore (essendo anch'egli un cittadino di Quinto di Serie B) indicando la via al dirigente per i tributi.
Cari cittadini di Serie B (paganti entro la prima metà dell'anno).... affrettatevi ad aspettare!
RF

1 commento:

  1. ...e che dire della possibilità che è stata data ad alcune categorie commerciali di applicare la tariffa della tassa rifiuti o come la si voglia chiamare del 2013 anziché la nuova tariffa? La crisi c'è solo per loro? È le piccole aziende? Bell'esempio di uguaglianza...

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.