mercoledì 2 luglio 2014

SANZIONI. Come ti raccolgo un milione? Compro più blocchetti e sollecito i vigili!

Come un antico signor Bonaventura, il comandante della Polizia Municipale, Antonino Borzumati, ha messo a segno un "uno, due" da KO per arrivare a garantire quello che, in molti, durante una delle ultime commissioni della precedente consiliatura avevano posto come problema. "Ma se lo "storico" dell'incassato dalle sanzioni si aggira sui quattro o cinquecento mila euro anno, come è possibile che nel bilancio preventivo 2014 vi siano postati un milione di euro?".
La risposta fu netta nella commissione Risorse e Territorio congiunta dello scorso 27 marzo 2014: "Il dirigente, dott. Borzumati, chiarisce che si tratta delle sanzioni del codice della strada e che la media degli esercizi precedenti di incasso di questa voce si assesta intorno al mezzo milione di euro; nel 2014 è prevista un’attività straordinaria di recupero delle sanzioni degli anni pregressi valorizzata per almeno 400 mila euro.". E così fu taciuta la questione.
Invece? Ed invece eccoci qua con le nuove.
Lo scorso aprile, l'1, come un vero pesce, l'intraprendente comandante arringa le truppe con una missiva ad ogni operatore nella quale, promettendo velatamente demeriti, invita tutti i vigili ad aumentare consistentemente il numero di verbali (con tanto di tabella allegata) al fine di permettere una maggiore sicurezza pubblica!
"Numeri contenuti", "si attenga alle disposizioni", "elementi oggettivi che evidenziano criticità"... etc. etc. Insomma, una serie di artifici linguistici per arrivare all'inciso che recita: "...è venuto a mancare il suo apporto [...] al confronto dei risultati globali riferiti ad una media dell'attività tra altri collaboratori"!!
Ed ecco che, in data 16 giugno, con la determina 1256, il Comandante impegna 2300 euro per 600 blocchi da 10 multe cadauno, pr evidente lauto consumo di "carta da tributo" territoriale!
Chiuso il cerchio: ottenuti i risultati attesi (c'è chi dice che si voglia almeno 4 blocchetti per vigile al mese consumati) si stampano gli attestati....
Per il fine anno ci attendiamo vigorosi attestati di apprezzamento per il "positivo cambiamento" promessi nella lettera di sollecito...
E a noi automobilisti l'onore e l'onere di una città più sicura per "bilancio"!
Un appello al nuovo assessore ala vigilanza urbana, Marco Ercoli ed a quello al bilancio Pietro Moro: ma non sarà il caso di intervenire contro simili idiozie? La sicurezza si realizza valutandola puntualmente sul territorio, non per esigenze di bilancio!
RF


4 commenti:

  1. Sembra che quello di applicare multe per la sicurezza del cittadino alle auto ferme in "divieto di sosta" sia uno sport molto seguito. Qui davanti a casa mia c'è un divieto di sosta che proprio non servirebbe perché non necessario, ma c'è. Sembra che ci sia un diavoletto nascosto dietro ad una siepe e, non appena scendi dalla macchina per andare a suonare il citofono perché devi chiamare un amico, torni e trovi la multa, Che abbiano un radar?

    RispondiElimina
  2. Per fare cassa non serve tartassare gli automobilisti....basterebbe farsi un giretto al mercato del sabato e sanzionare chi non rispetta le normative commerciali (indicazione prezzi, provenienza prodotti, bilance, carte di esercizio), oppure controllare la miriade di negozi che vi sono sul territorio, come ad esempio quelli del Fiordaliso....oppure controllare se gli spazi espositivi utilizzati da Le Roi Merlin o Decathlon all'esterno delle strutture commerciali, in prossimità degli accessi alle aree di vendita, siano autorizzati. Quelle superfici di vendita (utilizzate per l'esposizione di tavoli da ping pong, o tende da campeggio, oppure per gli arredamenti da esterno) sono presenti nelle autorizzazioni commerciali? Qualora fossero regolari, meglio così... Da quello che mi risulta le sanzioni in materia commerciale sono molto più salate di quelle del codice della strada e quindi il numero di verbali da emettere per raggiungere gli obiettivi economici sarebbero inferiori e pertanto non servirebbe neanche spendere 2300 euro per 600 blocchetti. Ne basterebbero meno, molti meno.

    RispondiElimina
  3. In zona Alboreto hanno cominciato a fare multe in orari tipo 7-8 ma poi comunque parcheggiano lo stesso
    Mi piacerebbe sapere se multano quelli senza casco o tra el case Aler...
    Di sicuro non si azzardano a farle al mercato

    Bruno

    RispondiElimina
  4. Ad agosto tutti in giro senza casco , contromano e sulle zone pedonali....siamo proprio a Napoli !

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.