lunedì 28 aprile 2014

POLITICA. Presentati candidati e liste per le amministrative. Qualche sorpresa...

Ebbene, dopo i patemi per la presentazione, eccoci a rendicontare sul risultato di tanto lavorio.
Per le prossime elezioni amministrative, a seguito dell'accettazione e dell'estrazione a sorte per la comparsa sui cartelloni elettorali, saranno presenti i seguenti candidati:
1) ROCCO FERRENTINO
2) GIOVANNI FERRETTI DE LUCA
3) GIUSEPPE ERIANO
4) GIANLUCA MICHELE PALMERI
5) BARBARA AGOGLIATI cgt BERRA
6) GUIDO ANGELO DE VECCHI
7) GIUSEPPINA MESSINA detta GIUSY
Ogni candidato ha una o più liste di supporto, e le delineiamo qui di seguito.

Rocco Ferrentino è sostenuto da "L'Italia agli italiani, i patrioti".
Giovanni Ferretti De Luca è sostenuto da: Forza Italia, Berlusconi per Ferretti; Nuovo Centro Destra, NCD Alfano; Italia Giovane e Solidale IGS, Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale per Ferretti Sindaco; Rozzano e Libertà; Lega Nord Lombarda Basta €uro.
Giuseppe Eriano è sostenuto da: Unità della sinistra a Rozzano - Comunisti Italiani per la sinistra, sinistra europea, Rifondazione, Partito Comunista, Rozzano Democratica nella sinistra.
Gianluca Michele Palmeri è sostenuto da: Movimento 5 stelle Beppegrillo.it
Barbara Agogliati cgt Berra è sostenuta da: Verdi, Partito democratico, #iostoconrozzano, Noi di Rozzano, Uniti per Rozzano.
Guido Angelo De Vecchi è sostenuto da: Sinistra Ecologia Libertà; 6Rozzano
Giuseppina Messina detta Giusy è sostenuta da: Progresso Sociale Lavoro Solidarietà e Pensioni.
La fase relativa all'estrazione a sorte della posizione delle liste
La sorpresa è la presenza di un settimo candidato sindaco, Rocco Ferrentino, che non si era palesato ai più. Un "camerata" pasionario convinto sostenitore delle buone pratiche patriottiche.
In totale sette candidati sindaci, un numero alto, ma non oltremodo eccessivo, in situazioni dove, in Italia, si riescono ad avere sino a dieci e più candidati, oppure nessuno!
Nei prossimi giorni i dettagli sulle liste e la loro composizione.
RF

(Ringraziamo Antonio Margiotta, segretario nazionale di Italia Giovane e Solidale per le foto)

4 commenti:

  1. Ma Ferrentino è quello del busto del duce per caso ?

    RispondiElimina
  2. No il busto era ( o forse lo è ancora) esposto sulla scrivania del comandante dei vigili o del suo vice, almeno questo è "de auditu"

    RispondiElimina
  3. complimenti a chi lo ha scelto !

    RispondiElimina
  4. e' possibile avere piu informazioni di Giuseppina Messina ??

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.