giovedì 13 marzo 2014

Una Giunta dimezzata riceve il bilancio di D'Avolio

La casa comunale
A seguito dell'allontanamento per mancanza di fiducia di Caterina Mallamaci, quel che rimane della Giunta, con la cronica assenza dell'assessore Pugliese e le sempre più frequenti esternazioni critiche dell'assessore Ciro Piscelli, ha approvato il bilancio previsionale di D'Avolio e Sgambato.
Il vice sindaco Gaeta, apparso solo per questo passaggio in mattinata e poi allontanatosi per una situazione di crisi persistente di salute (ma, secondo noi, non solo), ha permesso la presentazione del documento di cui, molti assessori sono venuti solo in quel momento a conoscenza.
La Giunta, che era precedentemente programmata per lunedì, ha visto il primo voto contrario di un assessore ad una delibera del decennio D'Avoliano. Ciro Piscelli, che sembra aver riportato Rifondazione su posizioni più fortemente legate a caratteri di popolarità e moralità, si fa interprete, con il suo voto negativo al documento di Bilancio, di una posizione politica da interpretare alla luce delle difficoltà interne del Pd.

Anche il presidente Giovanni D'Errico, brandendo questioni legate al territorio (di cui daremo ampio resoconto nel post sulla riunione dei capigruppo), ha mostrato anch'egli le criticità di una pianificazione economica basata, non più sugli oneri - a cui D'Avolio ha attinto a piene mani grazie alle edificazioni degli amici cooperanti - ma sulla creatività della "cartolarizzazione" di patrimonio pubblico (terreni ed immobili).
Insomma, stante queste premesse bisognerà cominciare a fare i conti per l'approvazione delle prossime delibere.
Lunedì 17 è convocato il consiglio comunale con il seguente ordine del giorno:

PRESENTAZIONE SCHEMA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014 - BILANCIO PLURIENNALE 2014-2016 - RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2014-2016 E RELATIVI ALLEGATI

COMUNICAZIONI EX ART. 46 COMMA 4 T.U. 267/2000 SULLA GIUNTA COMUNALE

1.        MODIFICHE AL REGOLAMENTO PER LE STRUTTURE DI VENDITA COMMERCIALE: DETERMINAZIONE DEI CRITERI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI.

2.        SCISSIONE PARZIALE NON PROPORZIONALE DI CAP HOLDING S.P.A. IN FAVORE DELLA SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA DI NUOVA COSTITUZIONE PATRIMONIALE IDRICA LODIGIANA SRL

3.        ADOZIONE REGOLAMENTO AL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO IN RELAZIONE ALL’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO ALLA SOCIETA’ CAP HOLDING SPA PER IL PERIODO 1° GENNAIO 2014 – 31 DICEMBRE 2033

4.        REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO ANALOGO DELLE SOCIETA’ CONTROLLATE E PARTECIPATE

5.        REGOLAMENTO PER LA TRASPARENZA E LA PUBBLICITA’ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO- APPROVAZIONE

6.        ORDINE DEL GIORNO URGENTE  INERENTE MERCATO DEL LAVORO E SISTEMA PENSIONISTICO, PRESENTATO  IN DATA 30/05/2013 PROT.N. 22955 DAL CONS. PICONESE 

7.        INTERROGAZIONE RELATIVA A : VERIFICA PAGAMENTO COSAP DELLA SOCIETA’ AMAR PRESENTATA IN DATA 28/06/2013 PROT.N. 27381 DAL CONS. ANSELMO

8.        INTERROGAZIONE  SULLE CONFORMITA’ E CERTIFICAZIONI ASL DEGLI IMPIANTI SPORTIVI PRESENTI NEL CONTRATTO DI GESTIONE TRA IL COMUNE DI ROZZANO E AMA SPORT PRESENTATA IN DATA 28/06/2013 PROT.N. 27386 DAL CONS. ANSELMO

9.        ORDINE DEL GIORNO SULLA COSTITUZIONE DELL’ALBO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE PRESENTATO IN DATA 28/06/2013 PROT.N. 27385 DAL CONS. ANSELMO ED ALTRI

10.     ORDINE DEL GIORNO INERENTE LA TEMATICA DELLA “SICUREZZA SUL TERRITORIO ROZZANESE PRESENTATO IN DATA 15/07/2013 PROT. 29854 DAL CONS. FERRETTI ED ALTRI

11.     ORDINE DEL GIORNO RELATIVO ALLA MOMENTANEA DIVERSA COLLOCAZIONE LOGISTICA DEL SERVIZIO DI VETERINARIA, PRESENTATO DAL GRUPPO “ROZZANO PER TUTTI”

12.     ORDINE DEL GIORNO URGENTE: RICHIESTA DI DIMISSIONI DELL’ASSESSORE NEBBIOLINI E DELL’ASSESSORE AGOGLIATI, PRESENTATO IN DATA 30/09/13 PROT. 39753 DAL CONS. MASINI

13.     INTERROGAZIONE CONSILIARE SULLA POSIZIONE  DELL’ASS. RIZZA NELLA SOC. AMA PRESENTATA DAL CONS. MASINI IN DATA 02/10/13 PROT. 40053

14.     INTERPELLANZA CONSILIARE PER CONOSCERE I MOTIVI ED I CRITERI DI RIMBORSO CARBURANTE ALL’ASS. RIVA PRESENTATA DAL CONS. MASINI IN DATA 02/10/2013 PROT. 400060

15.     INTERPELLANZA URGENTE SUL BANDO PER LA SELEZIONE DI SETTE IMPIEGATI PRESSO LA SOCIETA’ AMA ROZZANO PRESENTATO IN DATA 7/10/13 PROT. 40744 DAI CONS. MASINI E GABRIELE

16.     ORDINE DEL GIORNO AD OGGETTO:”PROPOSTA DI DELIBERA IN MERITO ALLA RIDUZIONE DEGLI EMOLUMENTI DELLA GIUNTA E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO” PRESENTATO DAL CONS. VALLI IN DATA 8 NOVEMBRE 2013 PROT. 45365

17.     ORDINE DEL GIORNO RELATIVO A: “ISTITUZIONE DEL COMITATO PARLAMENTARE PER LE RIFORME COSTITUZIONALI ED ELETTORALI” PRESENTATA IN DATA 25/11/2013 PROT. 48456 DAL CONS. GABRIELE

18.     ORDINE DEL GIORNO: ”TUTELA DELLA QUIETE PUBBLICA – ORDINANZA DIVIETO DELL’UTILIZZO DI PRODOTTI PIROTECNICI-SANZIONE”, PRESENTATO DAL CONS. VALLI IN DATA 26/11/2013 PROT. 48546

19.     MOZIONE AL OGGETTO: IMU COMODATO USO GRATUITO AI PARENTI PRIMO GRADO, PRESENTATA DAL CONS. PERAZZOLO IN DATA 10/12/2013 PROT. 50731

20.     MOZIONE AD OGGETTO: ROMPIAMO IL PATTO DI STABILITA’, PRESENTATA DAL CONS. PERAZZOLO IN DATA 10/12/2013 PROT. 50731

21.     ORDINE DEL GIORNO AD OGGETTO: LIBERALIZZAZIONE DEGLI ORARI DI APERTURA DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI-ABOLIZIONE ORDINANZA N. 6805 DEL 29 MARZO 2013 CHIUSURA NEI GIORNI FESTIVI E DI DOMENICA DEI PARUCCHIERI ED ESTETISTI, PRESENTATO  DAL CONS.VALLI IN DATA 10/12/2013 PROT. 50789

22.     ORDINE DEL GIORNO AD OGGETTO: “SOSTEGNO ALL’INTEGRAZIONE EUROPEA CONTRO OGNI FORMA DI RAZZISMO E NEOFASCISMO IN EUROPA”, PRESENTATO DAL CONS.GABRIELE IN DATA 27/01/2014 PROT. 3572

23.     ORDINE DEL GIORNO DI APPELLO AL GOVERNO E AL PARLAMENTO PER L’IMMEDIATA ABOLIZIONE DEL REATO DI IMMIGRAZIONE CLANDESTINA INTRODOTTO DALLA LEGGE 94/2009, LA MODIFICA URGENTE DEL T.U.. SULL’IMMIGRAZIONE (Dlgs 286/1998) con la revisione dei meccanismi di ingresso e l’abolizione delle norme previste dalla legge 189/2002 (bossi/FINI), PRESENTATO DAL CONS. GABRIELE IN DATA 27/01/2014 PROT. 3573

24.     ORDINE DEL GIORNO RELATIVO ALLA MESSA IN SICUREZZA MARCIAPIEDE DI VIA DI VITTORIO, PRESENTATO DAL CONS. BARBERA FRANCESCO IN DATA 24/0282014 PROT. 8426

        25.     ORDINE DEL GIORNO AD OGGETTO:”PIAZZA FONTANA DI QUINTO DE’ STAMPI MEGLIO NOTA “PIAZZA       
                DELL’AVVENTURA”, VIENE DENOMINATA DAI CITTADINI “PIAZZA DELLA VERGOGNA”, PRESENTATO DAL 
                CONS. BARBERA FRANCSCO IN DATA 24/02/2014 PROT. 8430

RF

3 commenti:

  1. Sono un commerciante di Rozzano,da anni faccio il parrucchiere.Pago le tasse a Rozzano e non mi viene consentito di lavorare di domenica.Perche' al Fiordaliso appartengono ad un altro comune? Oppure D,Avolio per tenere in piedi questa maggioranza ha bisogno del voto di Carucci, parrucchiere,estetista,che ha proposto la chiusura domenicale?Che vergogna!Ma dove siamo? Ben vengano le elezioni,!A proposito cosa ne pensa in proposito la Favorita di D'Avoglio, la candidata Pd Agogliati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La favorita di D'Avolio, se vuole continuare ad esserlo, non deve pensare perchè c'è chi lo fa per lei.

      Elimina
    2. Storie di mondi che sembrerebbero lontani da noi; sono, purtroppo, questioni nostrane. Robe da matti, è stato progettato il governo fantoccio, la cui vittima consenziente, non credendo più alla teoria dell'inconscio, è l'Ing Barbara Agogliati. Moltissime sono le domande che i cittadini si pongono: cosa c'è di nascosto? ecc.. Perchè la candidata del Pd si presta ad un suicidio politico che peserà per tutto l'arco della sua vita? Un giorno dovrà motivare ai figli il perchè di una scelta che permise ad una banda di manigoldi di diventare ancor più ricchi di quanto già non lo fossero, perpretando lo scempio completo della città. Credo e ritengo che quella confessione assumerà un tenore di grande drammaticità. Si ritroverà sola a dover affrontare una prova durissima, perchè consapevole - fin d'ora - di quanto accadrà dopo le prossime consultazioni. C'è altro che l'Ing Barbara Agogliati dovrà ponderare: non si ritroverà, se eletta, attorniata da persone colte e intelligenti, ma una banda della peggiore risma di affaristi, che opererà in conto proprio, disposta a scaricarla alla prima occasione utile, magari pronendo le elezioni anticipate che aprirebbero scenari facilmente immaginabili in termini di possibilità di ritorni. Tale proposito mi induce a sopettare che il suicidio politico della candidata del Pd, sia stato ben studiato.
      Il tram delle scelte di vita transita una sola volta; non ha la corsa del ritorno.
      Rodrigo

      Elimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.