giovedì 20 marzo 2014

SPESE ALER. I cittadini ad un incontro infuocato con... il Decaduto, che promette ancora

D'Avolio apostrofato e affrontato pesantemente
Sala del centro civico stracolma e cittadini fuori dalle porte per l'incontro organizzato dal Sunia e dall'Amministrazione sul tema degli aumenti degli affitti e delle spese da parte dell'Aler e clima infuocato.
Già qualche giorno fa, quando in via Mandorli è stato chiamato un inviato di Striscia la notizia, si era capito che, oltre all'insofferenza di quei cittadini ingabbiati nei ponteggi da anni, l'argomento degli aumenti degli affitti e delle spese era un tema di assoluta frattura con Aler e Comune.
La serata è stata, in sostanza, gestita dall'ex sindaco ed oggi consigliere regionale Massimo Decaduto D'Avolio. "Non si è capito a che titolo fosse presente D'Avolio" dice con sospetto il consigliere comunale di SEL Igino Gabriele. "Mentre il vice sindaco Gaeta era presente in posizione defilata e l'assessore Agogliati appariva inutilmente al tavolo, si è pensato di invitare l'ex sindaco invece, ad esempio, del consigliere regionale Pd Onorio Rosati, più che competente e attento in in materia".
La confusione non ha permesso di poter affrontare con serenità un tema che, ci scommettiamo, sarà uno di quelli centrali nella campagna elettorale già partita.

Il consigliere di SEL Gabriele
"Ho chiesto, ma senza successo, che l'incontro si aggiornasse di li a qualche ora al Fellini, per poter avere gli spazi adeguati e un tempo più consono a far intervenire in modo appropriato gli attori" ha aggiunto Gabriele. Alla serata era presente, ma senza possibilità di proferir parola, il commissario Sossi.
Gabriele è netto sul tema. "Si tratta di una chiara manifestazione di incapacità di gestione e di sintonia con gli umori della città. Non si può pensare di risolvere problemi sociali profondi con ... la tinteggiatura delle pareti dei palazzi".
Nella "discussione" sono cominciati ad entrare pesantemente, e a trovare associazione, alcuni temi apparentemente tenuti separati sino ad oggi anche dalla cittadinanza: spese di gestione e teleriscaldamento comunale, che ci portano alla situazione disastrosa delle partecipate di cui denunciamo costantemente la situazione.
Sul teleriscaldamento c'era la notiziona che si traduce in effetti parzialmente buoni e cattivi. Sembra che Aler ricalcolera' i bollettini di marzo e aprile relativi alla voce "riscaldamento" con una riduzione degli importi, facendo capire che in pratica il Comune attraverso Ama ha fatto un passo indietro nell'imporre una tariffa per il servizio non adeguata (sulla base di un contratto che, a questo punto, si capisce che è tutto da verificare). Ebben, questo sarà un bene per i cittadini Aler ma un male per Ama, che sul quel contratto basa gran parte delle sue gesta "imprenditoriali". Ed Ama è del Comune, cioè di tutti, e non ne conosciamo l'impatto.
Sala strapiena, clima pesante e... l'ing. Ancora (a sinistra al tavolo)
cala l'asso con i soldi di tutti i cittadini:
"Ama fa lo sconto ad Aler". 
"Sarà richiesta una commissione per capire e valutare tale scelta, così finalmente capiremo qualcosa della situazione sempre più disastrosa dei conti anche di Ama!" dice Ferretti, capogruppo di Forza Italia, partito che nel frattempo fa sapere che si sta muovendo direttamente con la Regione per venire a capo delle questioni relative agli aumenti, ed individua nell'applicazione anomala dell'Imu, nel teleriscaldamento Ama e nei mancati versamenti comunali al fondo di solidarietà le cause del problema. "Gli aumenti sono frutto della gestione scriteriata di questa amministrazione retta dal Pd e da un gruppo di voltagabbana. Invece di affrontare i problemi reali hanno continuato ad insistere in errori pazzeschi dovuti alla scellerata impresa del teleriscaldamento che ha drenato denari dalle casse cittadine pensando di farli crescere, come per Pinocchio con le monete messe nel terreno del campo dei miracoli!" chiosano Ferretti ed Anselmo.
D'Avolio è stato poi "assalito" dai cittadini esasperati, e si è successivamente e velocemente allontanato.
Anche chi voleva capire meglio situazioni problematiche è stato messo a tacere bruscamente.
"Per quanto concerne le aziende per i servizi" dice Maria Sbrescia, "noi presenziavamo in parte perché operai e titolari sono inquilini Aler, ed in parte per comprendere come mai la dirigenza Aler ha apportato sui nostri corrispettivi un aumento del 70 per cento senza che la cosa dipendesse da noi o dalle reali volontà dei condomini nostri clienti". Non si è riusciti a parlare di cose concrete, come D'Avolio recita spesso. E Maria continua: "Non siamo riusciti nell'intento perché a seguito di una prefazione di Di Gregorio relativa a noi sono intervenuta perché l informazione che stava diffondendo era del tutto falsata ( "stiamo portando avanti come sindacati una trattativa con la Regione per tutelare le aziende creditrici delle autogestioni"). A quel punto sono stata malamente apostrofata e messa a tacere, e gli operai presenti allora hanno reso ancora più palese e la loro presenza e la loro rabbia".
Insomma un bel nulla di fatto che costerà caro ai cittadini Aler e a tutti gli altri....
RF

P.S. Si ringrazia il Comitato Occhi Aperti per la gran quantità di foto che danno il "peso" e la sensazione della serata

5 commenti:

  1. Una serata così calda non l'avevo mai vista. E' chiara l'incapacità di questa amministrazione di portare avanti qualsiasi problema che riguardi la città. L'assenza dell'assessore alla casa che non ha mai presenziato a nessun incontro pubblico (e sembra che si neghi anche ai cittadini) dimostra quanto la giunta sia scelta male.

    RispondiElimina
  2. Il giorno 11 aprile il Movimento 5 Stelle organizza una serata sul tema ALER.
    Saranno presenti la Consigliera Regionale Iolanda Nanni e una esperta di Edilizia Residenziale, sig.na Davite Silvia
    Gianluca

    RispondiElimina
  3. Organizzazione evento voto 0
    tutto giusto in sostanza l'articolo.. pero' c'e' da dire una cosa.. che comunque bisogna riconoscere al l'ex sindaco Massimo D'Avolio di aver gestito e cercato di calmare la situazione.. e devo dire che ha avuto fegato.. ci ha messo la faccia.. e in qualche modo ha preso in mano la seduta... anche se non e' terminata al meglio.. ma senza il suo intervento sarebbe finita peggio. Questo e' il mio pensiero e ritengo giusto dargli merito.. detto questo.. a maggior ragione si e' dimostrata l'incapacita' totale della candidata sindaco sig.ra Agogliati. Era impietrita.. assolutamente incapace di fare o dire qualsiasi cosa.. carisma pari a zero.. Come gli altri presenti della maggioranza attuale. L'organizzazione dell'evento grida vendetta.. ho visto tantissimi anziani in piedi.. accaldati.. uan signora che girava con la bombola per respirare.. e non trovava posto per sedersi. Temperature calde e tensione a mille. Una follia. Infine vorrei sapere quanto durera' il fondo messo a disposizione sfruttando una penale che l'ama doveva all'aler. Finiti quei soldi.. alla prossima stagione invernale ho paura.. che saremo di nuovo da capo. I problemi vanno risolti a monte.. ed invece si mette la classica pezza all'italiana.. fino a quanto il problema tornera' piu' grave di prima. Questa e' solo una pezza "elettorale" .. passate le elezioni.. ho paura che avremo altre sorprese negative. Staremo a vedere.
    Annamaria

    RispondiElimina
  4. Ah, Silvia Davite. Quella che era con il Sunia della Rozza, poi con Davide Boni, poi con Giancarlo Giorgetti della Lega, passando per Ichino, Monti e adesso è nell'orbita di Passera? Buona quella... Il m5s le sceglie sempre giuste!

    RispondiElimina
  5. Volevo solo ricordare a tutti, che dal 2010 nel quartiere Alboreto la centrale ha creato e crea "Ancora " molti disagi ai residenti per via del rumore , e nessuno sia il Decaduto che i suoi successori non hanno mai proposto sconti o altre agevolazioni ai condomini.

    Mi auguro che la prossima amministrazione non usi sempre due pesi per consensi politici , e che i cittadini siano tutti uguali come diriitti e doveri


    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.