mercoledì 26 marzo 2014

I sospetti movimenti della aree di trasformazione del PGT e le necessità di bilancio

L'ingresso ai campi di calcio di viale Campania
Consegnato nel corso della seduta del 17 marzo, il bilancio dovrà essere approvato entro la fine di marzo per non trovarsi ad applicare i limiti di una gestione mensilizzata delle poste complessive.
Ecco dunque tornare all'attenzione il Piano di Alienazione dei terreni pubblici, che, per alcuni minuti, è comparso anche tra il pubblico dell'ultimo consesso, con cartelli inneggianti alla rinuncia da parte dell'Amministrazione, dell'alienazione del terreno per la cabina primaria di trasformazione di cui abbiamo già parlato.
"I timori sono sinceri" riporta Catia Acquaviva, dell'associazione APE Natura che gestisce l'oasi dello Smeraldino. "I movimenti degli operai di A2A già presenti sul luogo per i rilievi mettono in apprensione per conseguenze non ancora note".
"A poca distanza c'è una scuola media" dice una mamma, "e la localizzazione di un impianto di quel tipo, oltre a tutto con tensioni elettriche altissime in prossimità di un corso d'acqua ci preoccupa molto".
Una nuova norma europea sulle procedure per le valutazioni di impatto ambientale sembra considerare tale installazione, chiedendo sempre maggiore cautela.

Il nuovo mensile di Rozzano
Un'altra preoccupazione è legata a quanto denunciato dal Comitato Occhi Aperti relativamente ai campi di calcio di viale Campania, sui quali anche "piazza foglia", il nuovo mensile rozzanese, ha sollevato una domanda.
Vi è poi l'ipotesi di cessione del diritto di superficie di alcuni campi di calcio, per i quali l'Amministrazione ha sicuramente ricevuto sollecitazioni, ma che avrebbero dovuto portare ad un incontro con le associazioni (tutte) per discutere delle possibilità che lo strumento offre e ciò che comporta. Lo sport a Rozzano sembra ormai, anche quello, ingurgitato dalla famelica gestione Ama, da cui nulla esce. Come segnalato dal presidente della commissione sport del Comune di Rozzano, Domenico Anselmo (a cui non l'han mai fatta convocare) "lo sport non è stato degnato di attenzione. Sono anni che chiedo una gestione diversa, più trasparente e rivolta al territorio. Del resto una gestione basata sulla qualificazione e sul merito era stata inserita anche nel PGS, Piano Generale dello Sviluppo all'inizio del mandato di D'Avolio, e fu poi votata di nuovo all'unanimità dal Consiglio su un mio ordine del giorno specifico nell'aprile 2010". In questo senso sta preparando, nell'ambito del programma della coalizione di centro destra, una gran quantità di idee per un profondo cambiamento nel senso della partecipazione e della crescita educativa locale.
Anche i terreni ex Poclain di Ponte Sesto sono entrati nelle alienazioni. Su questi appezzamenti si è concentrata un'altra denuncia del Comitato Occhi Aperti, che segnalava una crescita di valore spropositata e uno strano movimento di carte dai notai che si occuparono della vicenda, lasciando intravedere movimenti di valore non proprio trasparenti.
Insomma, un bilancio che, per far le nozze con i fichi secchi, si vede costretto a raschiare il fondo di un barile che non ha più la disponibilità degli oneri dei tempi delle vacche grasse...
RF

2 commenti:

  1. Una amministrazione sbrindellata alla fine dei suoi giorni che arranca fra un acquisto di voti e l'altro, perdendo pezzi e recuperandone altri da chi non ha vergogna a dimostrare di essere una bandieruola. Una maggioranza così NON PUO' E NON DEVE METTERE A REPENTAGLIO LA SOPRAVVIVENZA DI UNA CITTA'. Una maggioranza così deve essere bloccata dai cittadini IMMEDIATAMENTE! AL CONSIGLIO COMUNALE DOVREMO ANDARE IN TANTI per dire NON VI PERMETTIAMO DI SVENDERE LA NOSTRA CITTA'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Adriana Andò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli interessi sono enormi, considerato - tra l'altro - il "pronto soccorso" dei conti Svizzeri .Quale è il sistema meno rischioso per riciclare il denaro immagazzinato nelle banche della vicina nazione? Affidare un lavoro di rilevante entità ad una società con sede a Bellinzona, a Ginevra o Lugano..., e pagare "Svizzera su Svizzera"; così definiscono l'operazione alcuni politici/imprenditori. Quando i soldi in Svizzera sono transitati attraverso il metodo delle "scatole Cinesi", magari guadagnati !!!!!!!! con sistemi detti di riciclaggio, non resta che il citato metodo per evitare l'utilizzo degli "spalloni". Sarebbe grave se un bravo politico/imprenditore si servisse di un povero pistolotto disposto a tutto, considerata la facoltà di rapportarsi a consulenti in grado di escogitare metodi al limite della irregolarità; si, irregolarità. Nessuno ha mai pensato che l'informazione ha compiuto passi giganteschi, se nel giro di pochissimi minuti ogni dato su un "presta nome", si mi riferisco a "presta nomi". Un consiglio: dimettetevi, prima che sia troppo tardi. L'apparato giudiziario potrebbe tener conto, positivamente, dell'insano gesto. Certo è, che non siete più nelle condizioni morali di rappresentare una città formatesi attraverso il sacrificio di tantissime famiglie giunte da tutte le parti d'Italia, e negli ultimi anni da vari paesi del mondo. Rodrigo.

      Elimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.