mercoledì 19 marzo 2014

A Mozzate (Co), fanno peggio di Rozzano

Il comune di Mozzate, poco più di 8000 abitanti,  è arrivato al crack con 71 milioni di debiti causati dalla gestione della partecipata patrimoniale (una specie di Api per Rozzano, che ha "solo" 46 milioni di debiti), della discarica e degli investimenti scellerati.
Dopo l'attenzione della Corte dei Conti, è arrivata la Guardia di Finanza, ed il sindaco ha portato i libri in Tribunale.
Scenari possibili anche a Rozzano, dove il consiglio comunale è tenuto all'oscuro della reale situazione di evidente dissesto finanziario che ha portato Ama a non onorare scadenze importanti a dicembre e a permanere in una situazione debitoria tale da impedirle, come richiesto dalla Corte dei Conti, di rientrare della situazione debitoria con il Comune.
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.