venerdì 28 febbraio 2014

I privati ripuliscono le aree "ripulite" dal Comune

Qualche tempo fa, su iniziativa dell'amministrazione comunale rozzanese, fu realizzato un intervento deciso per l'abbattimento di capanni abusivi a raso della roggia che ha dato origine al Parco del Fontanile nei pressi dell'Humanitas.
Ieri è cominciata l'opera di pulizia dei terreni dai "residui" degli abbattimenti.
Autori incaricati dalla proprietà, i Campari, l'azienda Carpineto.
Erano strutture di fortuna costruite da ortisti abusivi e gitani. La caratteristica avventizia delle stesse ne faceva, oltre che uno spregio al paesaggio, un potenziale problema sanitario per i materiali con caratteristiche di pericolosità e per i fuochi che i nomadi spesso realizzano per liberare prezioso rame dalla plastica delle guaine, liberando diossine e altri Cov (composti organici volatili).
Addirittura prima dell'ingiunzione comunale, la proprietà si è attivata per ripulire le aree, facendo afferire contemporaneamente i vertici della polizia municipale pievese e rozzanese.
Sul posto, per la verifica delle operazioni ed il supporto logistico, sono infatti convenuti sia il comandante La Vecchia, di Rozzano, che il comandante Cireddu, di Pieve Emanuele, il quale ha dichiarato che "per impedire nuovi accampamenti, verranno messe a dimora decine di nuove alberature, così da preservare le caratteristiche del luogo".

La zona è attraversata dalla via Manzoni che, prima in comune di Rozzano, poi di Pieve, poi ancora Rozzano, poi Pieve ed infine Basiglio, viene anche chiamata "bancomat delle multe". Molte persone, infatti, invece di posteggiare nei numerosi parcheggi che l'amministrazione di Rozzano ha concesso alle strutture dell'Humanitas, si intestardiscono ad utilizzare il raso strada, pericolosamente, pur di non pagare i due euro del posteggio. E Pieve, spesso, gli fa pagare i cinquanta e rotti euro della multa!
Bene!
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.