martedì 18 febbraio 2014

Arrestato Michele De Girolamo, Area Sud Milano per le tangenti a Cologno Monzese

Continuano i problemi con la Giustizia che coinvolgono Area Sud Milano, l'azienda condotta da Carlo Presidente Carrara, in questo caso per la condotta delinquenziale di un dipendente.
Dopo esser stato arrestato il fratello dell'Amministratore Nicola Colucci (socio con Unendo in Area Sud di AMA) per le vicende legate alla corruzione e truffa nello smaltimento illegale, Area Sud va ora in prima pagina delle cronache milanesi per gli arresti domiciliari di Michele De Girolamo, responsabile per Area Sud del business a Cologno Monzese, una delle città dove presta il servizio la "nostra" società per lo smaltimento e raccolta rifiuti.
Area Sud Milano deteneva l'appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nella città a nord di Milano, ma, a seguito dell'ultimo bando di gara, la concorrente Sangalli, non ci sarebbe stata a perdere.
Ha così assoldato il vice sindaco e assessore all'ambiente Raffaele Cantalupo e l'assessore all'edilizia privata e pubblica Maurizio Diaco, insieme al De Girolamo, per rendere nulla la gara, 28 milioni di euro di servizi.
L'accusa infatti è turbativa d'asta e tangenti.

Ben 300mila euro di tangenti sarebbe stato l'importo concordato per realizzare l'affare: rendere nullo l'appalto e rimettere a gara il tutto.
L'operazione della Guardia di Finanza di Monza denominata "Clean City" avrebbe messo a nudo un sistema di corruttele legato alla Sangalli con diffusione nazionale.
Il ruffo continua a riempire le patrie galere, e non se ne intravvede la fine...
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.