giovedì 5 dicembre 2013

MPS, una banca previdente

Nell'ambito del CDP 2009 (Carbon Disclosure Project), il Monte dei Paschi di Siena - partner italiano del progetto - presentò tra i casi di project financing in corso, il teleriscaldamento di Rozzano.
Esploriamo l'interesse della banca senese nell rinnovabili e nei progetti ecosostenibili.
Nel febbraio 2009 il progetto CDP è stato presentato al pubblico in un evento organizzato dal Kyoto Club alla Camera dei Deputati.
Citato nel cosiddetto rapporto Corporate Social Responsability CSR di MPS, Rozzano fa bella mostra di sè in relazione a DUE impianti di cogenerazione che sarebbero poi stati realizzati nella città.
Dei DUE impianti, uno è stato recentemente ammazzato, trasformando l'edificio in un ecomostro ex lege.
Gli impianti normativi disponibili allora facevano intravedere alla banca interessanti opportunità. La transizione ad un'economia a basso tasso di emissioni di CO2 ritenevano e ritengono che richieda enormi investimenti, quindi.... cosa c'è di meglio e di più interessante per una sua divisione come MPS Capital Service.
Il presidente di MPS, Giuseppe Mussari, ancora ignaro d'esser stato pizzicato nelle sue trame (è sotto processo per riciclaggio, inside trading, false comunicazioni sociali, ...) , ebbe modo di pronunciare parole "rassicuranti": "Il giusto approccio della banca è quello di affiancare le imprese per comprendere meglio questi rischi e gestirli in modo proattivo".
I cambiamenti climatici, di cui tutti abbiamo iniziato a conoscere, hanno creato nuovi mercati per gli speculatori, con generosi incentivi pubblici ("incentive frameworks that drive renewable energy markets and create new investment opportunities"). E se son buoni per le banche, non lo sono spesso e purtroppo altrettanto per i cittadini.
L'attività di Projec Financing nel segmento Corporate and Retail Commercial, generò circa 319 milioni di prestiti nelle rinnovabili nel 2008, l'anno dell'operazione AMA/API (AMA conduceva il drappello comunale in visita alle banche con a capo il responsabile tecnico Vito Ancora, ma poi, il consulente tecnico del contrattore del prestito di API srl - Studio Ancora - si adoperava per verificarne la fattibilità rispetto al piano industriale preparato).
MPS non è nuova ad operazioni pericolose, ma in questo caso, la pericolosità, è per la nostra collettività.
Comunque, scommetto che se Vito Ancora ha un mutuo per uno dei suoi immobili è con MPS....
RF


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.