mercoledì 4 dicembre 2013

La Giunta convoca i capigruppo per comunicazioni su API: nessun rispetto delle regole e del Consiglio

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio
Pubblichiamo la comunicazione istituzionale al Presidente del Consiglio, Giunta e Consiglieri. Mancherà il capogruppo di SEL Gabriele, mancherà un consigliere interessato (il sottoscritto) e anche altri. Una procedura "bulgara" e in spregio al Regolamento Comunale.

"Vengo a sapere pochi minuti fa che è stata convocata una riunione dei Capigruppo per “comunicazioni in merito alla situazione API”.
Credo si tratti di UNA MODALITA’ DEL TUTTO INAPPROPRIATA di trattare la questione, come del resto è risultata sinora inappropriato ogni singolo passaggio.
Si sarebbe dovuta convocare la Commissione specifica, eventualmente in convocazione simultanea con la riunione dei Capigruppo.
Non è nemmeno possibile fare appello al fatto che della Commissione fanno parte molti capigruppo: si tratta di due ambiti diversi, e comunque non tutti i commissari sono capigruppo, così come molti consiglieri interessati alla materia.
L’ODG approvato in relazione ai temi di cui alle comunicazioni era stato presentato al Consiglio, e ad una commissione consiliare si doveva far riferimento. L’assemblea dei capigruppo è “solo” un organo consultivo del Presidente (art. 13 del Regolamento, che riporto testuale “La Conferenza dei Capigruppo è organo consultivo del Presidente del Consiglio Comunale, ed è composta da tutti i capigruppo consiliari; essa concorre a definire la programmazione dei lavori consiliari ed a stabilire quant’altro risulti utile per il proficuo andamento delle attività del consiglio […].). Se poi, come sempre succede in questi ultimi venti anni e per estensione anche in forze politiche di Rozzano che si definiscono “democratiche”, si fa carta straccia delle regole e delle parole, comprendiamo l’approssimazione nella gestione delle istituzioni.
All’art. 17 del Regolamento, invece, si definiscono le funzioni delle commissioni che, correttamente, sono investite dei temi relativi alla consultazione di assessori, tecnici e dirigenti per la verifica delle questioni relative, come in questo caso, problematiche specifiche.
Ma il nostro Presidente Giovanni D’Errico sembra ricordarsi del Regolamento solo nell’applicazione della gestione dei lavori consiliari, e non fa nulla nel chiedere alla Giunta ed ai consiglieri di ottemperare alle loro prerogative.
Ho saputo tra l’altro che il CAPOGRUPPO Igino Gabriele aveva espresso una richiesta di rimodulazione della data in ragione di vicende personali. Ragione in più per formulare una nuova convocazione nel modo anzidetto.
Sono particolarmente disturbato da questo continuo calpestare delle regole, delle leggi e delle prassi, che stanno portando Rozzano ad un degrado istituzionale senza pari.
Spero finisca presto questa sofferenza, e che, per i temi in questione, si prenda in considerazione una convocazione della Commissione così come da Regolamento".






1 commento:

  1. La conferenza dei capigruppo si è tenuta alle 18.00 come impropriamente programmato e preannunciato. E, come sospettato, la si è convocata per comunicare su API!
    Durante la stessa si è scoperto che l'assessore per conto terzi Nebbiolini Fabio, oltre che apprezzare, come buona parte del PD locale, il personale conflitto di interessi e bearsene, è anche ignorante dal punto di vista istituzionale.
    Ha affermato, senza timore di smentita e in modo assolutamente superficiale, che le sue comunicazioni erano rivolte ad un organo che non è politico!!
    Giustamente Gianni Ferretti si è indignato, ricordandogli che fosse lì come capogruppo di un partito, non come commissario.... Come protesta, dopo aver chiesto, con l'altro capogruppo del gruppo misto Barbera la ragione della nomina di un liquidatore in conflitto di interessi, ha lasciato "l'assemblea".
    Verrà chiesto conto anche di quest'ultima questione formalmente.
    Altra comunicazione del Nebbiolini in valpadana è stata relativa ad un accordo che dice aver raggiunto con i sindacati per la ricollocazione dei lavoratori.
    Tutti temi da Commissione RIsorse!
    E D'Errico, presidente connivente lasciava correre: ignoranza diffusa....

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.