giovedì 5 dicembre 2013

La favola: AMA ed il teleriscaldamento producono utili....

API e sbarre: qualche sintonia?
La vulgata dell'amministrazione e dei recenti "collaboratori" che li supportano da destra, recita e racconta la favola che l'investimento nel teleriscaldamento sia stato - a dispetto del disastro di API, del fallimento di Rete, delle consulenze milionarie dell'unico grande responsabile tecnico e delle strane società del decaduto - remunerativo per la città. Porterebbe nelle casse di AMA ben 4 milioni di euro all'anno o più!!
Questo è ciò che viene anche venduto alla "banca delle energie rinnovabili" che (sempre si dice) avrebbe "rinnovato" fiducia ad AMA sul progetto: ma lo dice a chi? Al non-rappresentante Nebbiolini o all'FF?
Visto che siamo in periodo di bilancio, ditegli di mostrare al consiglio e alla città dove sono postati questi soldi nel bilancio comunale!!!
Da ciò che mi risulta, ma ne stiamo chiedendo conferma a chi redige il bilancio, tutto il vasto network delle società partecipate, controllate e spalmate non producono un "fiorino" per i cittadini normali. Solo per gli amici-consulenti e per i politici-dipendenti.

Il piano industriale del teleriscaldamento dello studio dell'ottimo ing. Vito Ancora, mostra, per il 2013, un utile di 12 milioni di euro. Saremmo un comune ricco. Invece, ricchi, sono solo alcuni.
Questi milioni, figli di un elaborato del 2008, dovrebbero esser stati aggiornati con i mancati allacciamenti degli anni seguenti per il blocco delle costruzioni per la sopravvenuta crisi, per gli errati percorsi di posa delle tubazioni e per il "nuovo" contratto con Aler.
Di tutto questo il Socio Unico no sa nulla, non è mai stato aggiornato. In realtà non sono stati aggiornati nemmeno gli ex membri del CDA e del Collegio dei Revisori di API, dimessosi in attesa del valore patrimoniale della rete del teleriscaldamento...
Insomma: si tratta di UTILI INUTILI.
RF

1 commento:

  1. l'unica utilità della centrale di teleriscaldamento e stata la perdita di salute di alcuni cttadini del quartiere Alboreto per il rumore che dopo tre anni ANCORA persiste , e la fumera da inceneritore che oltre ad ammirarla tutto l'inverno non sappiamo ANCORA se nuoce alla salute .


    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.