mercoledì 20 novembre 2013

Un milione e settecento mila euro di energia elettrica: ma che caz....

Ma cosa illuminiamo: edifici pubblici del comune di Rozzano o Disney Land?
Con la delibera 2231 di oggi la giunta prende atto (!) dopo verifica, si intende, che il fornitore selezionato tramite il bando Consip per la riduzione della spesa pubblica, Alpiq, ha ragione nel chiedere più soldi, e liquida per il solo mese di Maggio 2013 ben 146mila euro di bolletta elettrica!
L'importo proiettato su base annua corrisponde a poco più di un milione e settecento mila euro.
Facendo (se ne si è capaci) due conti, questo corrisponde a circa 1,6MW di installazione, e, per farla facile, a 92mila tubi neon da 18W!!!!!
Insomma, paghiamo come per illuminare a giorno per 24 ore tutto l'anno un parco divertimenti come quello di Pargi....

Inefficienze, letture approssimate, dispersioni, sprechi, si percepisce una somma di tutto questo e un contratto capestro imposto (?) da Consip.
Come risolvere la questione?
Intervistati i luminari del comune e delle partecipate, e' venuta fuori un'ideona: costituiamo una nuova società, AMA FFANGALA, con un cda di scopo costituito da trumbee e magut pensionati selezionati tra i nuovi tesserati del partito, per un incentivo alla partecipazione politica e al proselitismo.
Le specifiche competenze che verranno così assorbite permetteranno di abbattere i costi con il piccone e tappare i buchi e le falle con nastro in teflon e o-ring!
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.