mercoledì 27 novembre 2013

CMB non demorde: il grattacielo di Valleambrosia. Si disse di no, e la commissione non l'ha approvato.

Liberare territorio costruendo in verticale per garantire agli operatori le stesse volumetrie, alterando il cosiddetto skyline della città, è un'operazione aberrante dal punto di vista dell'equilibrio dei volumi e della città complessivamente.
Questo è ciò che pensavamo fosse stato eliminato dai piani attuativi del PII di Valleambrosia.
Invece no.
Negli annunci immobiliari on-line (in questo caso su repubblica.it) si trova ancor oggi la proposta della CMB per la devastazione in altezza della frazione a nord di Rozzano. Una zona costituita da palazzine ed edifici che a a fatica arrivano a cinque piani, si vuole imporre un grattacielo di 18 piani fuori terra!
Si tratta di circa 55 metri di edificio.
La proporzione delle città non prevede sfregi urbanistici di questo tipo. Dopo la torre Telecom, la più alta d'Italia, avremo anche la periferia più sproporzionata d'Italia in altezza?
Con la solita litania dei diritti acquisiti (che, comunque, chi l'ha impugnata ha avuto anche ragione in più d'una occasione) si cerca di liberare un pò di prato per far scorazzare i bimbi a Valleambrosia.
La Commissione Territorio ha approvato un progetto che prevedeva tutt'altro. La Commissione Edilizia, un mero consulente dell'ufficio tecnico, non può avallare questa operazione. E non lo può fare un vice-sindaco FF, limitato da molti punti di vista.

L'agente ufficiale di CMB ora è nel consiglio regionale, e, lautamente compensato per il suo supporto, può molto meno se non con la sostanziale moral-suasion nei confronti del partito. Ma che disastro democratico e urbanistico!
Un'operazione da circa 3.000€ al metro quadro, per avere la vista sui capannoni a bordo Naviglio.
Questa cosa non passerà, e si preannuncia battaglia bollata...
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.