venerdì 15 novembre 2013

Bandera: "Bisogna vedere se ci son le coperture....". Dal consiglio di amministrazione di AMA indicazioni per il Governo....

Come toppare due volte in due minuti: Rozzano il regno dei pensionati "ricchi"!
Il buon consigliere di amministrazione di AMA, pensionato e dirigente PD, Giancarlo Bandera, a "Quinta colonna" per difendere i pensionati poveri, presenta - alla trasmissione di Rete 4 del 13 novembre scorso "Quinta colonna" di Paolo Del Debbio - la sua analisi del problema: "sopravvivere con 12mila euro all'anno" (dal minuto 16'09").
Il Bandera, è stato comunque bravo: reperire, tra tutti i pensionati, anche indigenti, che frequentano il "suo" centro anziani una pensionata a 1.400 euro al mese e se stesso - consigliere di una società partecipata che integra la pensione con una dazione inutile, una regalia - mette in mostra una Rozzano dannatamente irreale!
"Il problema dei 12mila euro.... per me, mi sa, che qua abbiamo venduto un pò delle bufale! Perchè quando si parla delle cose che non si ha la COPERTURA (!!!, ecco cosa si impara a stare nei cda delle aziende, il vocabolario "ragionieristico" di Carrara, Ndr) ...bisogna anche capire del perchè certi parlamentari fanno quel che hanno fatto... Io son ben convinto, e... mi van bene i 12mila euro, ma di 12mila euro ci sono anche gente che ne guadagna 5 al mese e fino a 12mila non li paga. Questo è dove bisognerebbe entrare dentro e far capire alla gente...!!".

Una lucida analisi macro e micro economica, subito corretta, però, da Del Debbio, che gli spiega i criteri della tassazione progressiva....
Va bé, magari bisognava anche dirgli di stare nel tema. La domanda, infatti, avrebbe richiesto la spiegazione della difficoltà di sopravvivere, inteso come la selezione della spesa, le bollette arretrate, la necessità di un supporto anche sociale e sanitario.... Invece punta il dito contro i paperoni (anche del suo partito, anche di Rozzano) che prendono pensioni e prebende da decine, centinaia di migliaia di euro all'anno, a suo dire senza pagar le tasse.
Andare in televisione rappresentando Rozzano, la 130ma città per ricchezza su 134 in Lombardia, ad una trasmissione nazionale in questo modo mi sembra non fare un servizio al resto della collettività.
E lui, come se la passa?
Da amministratore pubblico (sigh!) dovrebbe mostrare sul sito dell'azienda i suoi redditi e i suoi patrimoni.... e un minimo di competenza almeno contabile; ma (come dice Valli) transeat!
Nulla è dato sapere, come sempre. Solo la prebenda da consigliere (3.000 euro/anno) dal sito del comune.
RF



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.