giovedì 17 ottobre 2013

Sagaria, il segretario comunale scelto dal "decaduto", condannato a un anno e tre mesi!

Il segretario comunale di Rozzano Giovanni Sagaria, condannato
dalla quarta sezione del tribunale di Milano, a fianco del quadro
del presidente Napolitano, alla sinistra dell'ex siandaco D'Avolio.
Altra tegola sul Comune di Rozzano.
L'ottimo segretario comunale, Giovanni Sagaria, scelto per meriti (evidentemente) dal "decaduto" Massimo D'Avolio, è stato condannato a un anno e tre mesi nel processo per corruzione a carico dell'ex sindaco di Buccinasco Loris Cereda (4 anni e interdizione dai pubblici uffici per 5 anni!).
La vicenda era già nota ed in corso nel 2011, ai tempi della nomina al Comune di Rozzano. D'Avolio intese dargli - probabilmente - fiducia e solidarietà" (sich!) assumendolo part time a Rozzano. Ecco il suo CV ufficiale. Già segnalammo nel 2012 che, stante il procedimento in corso era auspicabile fare una riflessione sul mantenerlo in ruolo, ma, ovviamente, se fu scelto c'era una ragion!
Loris Cereda, l'ex sindaco di Buccinasco, era a processo con l’accusa di corruzione per aver accettato soldi e auto di lusso per garantire appalti a determinati imprenditori, con Marco Cattaneo, in qualità di assessore ai Lavori pubblici, Antonio Trimboli, in qualità di consigliere comunale e Giovanni Sagaria, allora segretario comunale, il quale era accusato anche di falso in atto pubblico e turbata libertà degli incanti in relazione alla nomina fuori da ogni regola di trasparenza e concorrenza di Giovanni Carminati, tecnico incaricato della coprogettazione del pgt. Nomina, come ha sostenuto la procura nel capo di imputazione, “operata esclusivamente per ragioni politiche e di tutela di interessi economici”. 
Il dibattimento e' iniziato il 3 aprile davanti alla quarta sezione penale e il Comune di Buccinasco, si e' costituito parte civile contro gli imputati. Infatti, a Sagaria e' stata sospesa la pena ma dovrà pagare 15mila euro di soldi propri al comune di Buccinasco.





La sospensione della pena implica che, alla prossima che combina o per cui viene "pizzicato", la pena che ne risulterà verrà aumentata di quell'anno e tre mesi!
Insomma, e' vero che esistono tre gradi di giudizio, ma poiché altri due imputati hanno già patteggiato, e' facile che tale condanna reggerà sin allora. La domanda sorge spontanea: può il consiglio comunale di Rozzano farsi "garantire" da un tal soggetto in odore (forte) di danno alla pubblica amministrazione? Per molto meno non si assume un impiegatucolo comunale, altro che un Dirigente e garante delle istituzioni!
Io non voglio esser garantito da Sagaria sin da subito, senza aspettare il terzo grado....
RF



1 commento:

  1. questo signore ha fatto anche parte di un organismo internazionale in materia di anti corruzione...notevole!!
    Non ho parole a leggere il curriculum sembra un genio ...se chiedete a chi lo ha conosciuto da vicino obietta " tutti quegli incarichi per svolgerli li ha svolti ma chiedete a chi lo ha conosciuto se tutti quegli incarichi li ha svolti bene o male...la differenza è quella "...PS pare che anche per una vicenda edilizia a Cuggiono sia stato indagato in passato ( 2001) e poi che abbia precedenti con la corte dei Conti a Rho

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.