martedì 1 ottobre 2013

Milano, in corso Buenos Aires rastrelliere come si deve, dunque vengono usate!

Ancora una volta, il Comune di Milano, che tutti sappiamo essere un pochino più grande di Rozzano e con qualche aspetto legato alla burocrazia interna forse un pò più complesso della nostra città, riesce ad essere più capace ed efficace.
Denunciammo subito dopo l'installazione, la stupida scelta di porre una "rastrelliera per biciclette da giardino" nel piccolo parcheggio di scopo per l'interscambio bici-tram recentemente costruito all'angolo tra via Grandi e viale Romagna, di fronte all'editoriale Domus. I problemi che pone sono relativi all'impossibilità di avvinghiare il telaio delle bici alla rastrelliera. Infatti.... non viene usata! Le bici continuano ad essere attaccate alla recinzione dell'editore di Quattroruote.
RF suggerì anche, sulla scorta di esperienze note, la scelta che doveva esser fatta, sapendo di cosa si stava parlando.
A Milano ci sono  arrivati senza troppi problemi: l'intero corso Buenos Aires è stato dotato di rastrelliere come si deve, e, in quanto tali, sono usate, e molto!

Va beh, ci ritroviamo anche per le stupidate ad inseguire. Chissà se le rastrelliere non sono state specificate (come penso sia) ed affidate al "buon senso" (sich!) del fornitore che ha cercato di risparmiare al massimo, oppure le si son volute proprio così!!!!
RF

1 commento:

  1. a pensar male si fa peccato, però s'indovina :-D

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.