martedì 20 agosto 2013

Ancora nulla sul sito di API: il verbale del consiglio viene tenuto "nascosto"!!!

Ad oggi, 20 agosto, oltre un mese dopo il CDA di API dove sono stati ri-costretti a pubblicare e prendere atto della drammatica situazione finanziaria in cui versa la società in chiusura e delle citazioni del tribunale per oltre un milione di euro, che, inevitabilmente, porterà anche il Comune in acque che definire turbolente è poco, sul sito web compare ancora il verbale del CDA del 5 marzo, dove si diceva papale papale che vi erano risultati negativi per 2,6 milioni di euro,
che si pensava di "cartolarizzare" immobili per pareggiare e che esistevano debiti verso la Previdenza. Il progetto teleriscaldamento era fermo a causa del blocco delle banche, e si affermava che la situazione finanziaria era INSOSTENIBILE a causa degli oneri che rappresentano il 40% del valore della gestione operativa!
Insomma, l'anticipo della messa in liquidazione era il suggerimento, insieme ad una procedura (in corso) di eliminazione del personale (a meno dei "protetti", ovviamente!).
Ma dov'è la politica?
E' inutile dire di chi sono le responsabilità di questa situazione (il pesce puzza dalla testa), ma rassegnarsi ad un vice sindaco FF (facente funzioni) che non si attrezza per mostrare la volontà di riportare tutto sotto controllo (sebbene con un consiglio comunale decaduto!) è incredibile...!!!
Ma stanno per finire le vacanze....
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.