venerdì 5 aprile 2013

Siparietto in Consiglio: "Sono un cittadino", e viene identificato!

I vigili a redarguire il Cittadino irrequieto durante il Consiglio Comunale.
Durante il Consiglio comunale di ieri sera, 4 aprile 2013, uno dei pochi nei quali si è avuta una certa presenza di pubblico, al manifestarsi di alcune intolleranze verbali rispetto allo svolgimento dei lavori, un cittadino - che si è denunciato tale a voce alta - è stato oggetto di attenzione da parte degli agenti della Polizia Municipale su indicazione del Presidente del Consiglio Giovanni D'Errico.
La presenza del pubblico (non pagante) in Aula è tollerata in questa consiliatura, ma mal digerita.
Tempo fa fu proposto di poter avere uno spazio all'inizio del Consiglio da dedicare all'intervento dei cittadini, in brevi e pre-presentate dichiarazioni che servono anche per cogliere il polso e l'umore di chi della politica si interessa.

Occorre scuotere la città per farla partecipare, per far vivere a tutti la "buona politica" da alcuni partiti sbandierata ma nei fatti poco praticata; l'allontanamento costante e progressivo che sfocia nella protesta non fa bene nemmeno ad una città come Rozzano...
Il Consiglio Comunale è la casa dei cittadini, dove i loro rappresentanti "lottano" per le questioni che la cittadinanza stessa pone loro all'attenzione...
RF

1 commento:

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.