domenica 25 novembre 2012

Un muro per l'Arte sub-urbana

A quinto de stampi, giovani artisti stanno completando l'ennesima opera d'arte sub-urbana a segnalare che la bomboletta non è solo il simbolo del "graffito sfogo".
Dove c'era il "paese delle meraviglie" di Alice, ora c'è' un paesaggio post-nucleare molto cupo ma... piuttosto bello e demagogicamente impattante...
RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.