mercoledì 3 ottobre 2012

Rozzano non entra nel Guiness dei primati per valori sociali o culturali, ma per un "taccone"!

Da sin. l'architetto Francesco Bollani. ideatore 

del giardino verticale, Lorenzo Veltri, giudice 

del World Guinnes Record, Simone Rao, 

direttore del centro commerciale Fiordaliso (Del Fante)

[da Corrieredellasera.it]
E' di pochi giorni fa che il nome della città di Rozzano è entrato nel Guiness dei primati per "il giardino verticale più grande del mondo" (ecco l'articolo del Corriere della Sera, che quando parla di Rozzano lo fa solo per la "nera" o per argomenti futili come questo).
Su un edificio pubblico? No. Sulle pareti del "non luogo" legato al centro commerciale Fiordaliso, quello dove la gente passa le notti in fila per acquistare l'i-Phone 5!
Il giardino compensa le emissioni dell'edificio nel quale è inserito? No. Come già commentammo in RF, con un dettagliato calcolo legato alla capacità di assorbimento di CO2 e polveri della parete e le emissioni derivate dall'incremento della superficie del centro commerciale, tale giardino è solo un "taccone", un'operazione di Marketing che nulla ha a che vedere con la parola Ambiente o Sostenibilità.

Riporto le parole di Roberta Pergolini, coordinatore di SEL per il Sud Milano, che mi sembra abbiano colto il problema:"E' la seconda volta in pochi giorni che Rozzano sale alla ribalta delle cronache milanesi [...] C'è da esserne orgogliosi? Non si tratta di notizie di cronaca giudiziaria o cronaca nera. La prima notizia è che abbiamo il primato del giardino verticale più grande del mondo (?). Peccato che esso sia stato realizzato sulla parete - grande - di un orrendo centro commerciale - grande - che
 da poco ha ampliato, a discapito del suolo e della bellezza, le sue dimensioni. L'altra notizia mette ancora al centro questo non-luogo rozzanese con una galleria di fotografie della fila di acquirenti dell'i-phone 5. Sarei stata più orgogliosa se avessimo avuto il primato della libreria più grande del mondo. Ma che dico? Anche di quella più grande dell'hinterland milanese! Sarei stata più orgogliosa se la fila fotografata fosse stata in attesa dello spettacolo teatrale, o dell'anteprima cinematografica di un film d'autore, in scena al cinema Fellini. Noi siamo lo specchio di ciò che vogliamo essere. Roberta Pergolini.
"
RF

1 commento:

  1. mandiamoli su quel programma tv dei record....

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.