martedì 10 luglio 2012

Captatio Benevolentiae: il Sindaco pensa d'avere dei cittadini stupidi o incapienti... Riaperti i termini per il Collegio Sindacale di AMA perchè "...lo voglio io, uffa!"

Incredibile! La modalità con la quale vengono acconciati certi documenti nel Comune di Rozzano passa dal presupposto che le decisioni possano esser prese prescindendo dal fatto che deve esistere un controllo o, meglio ancora, una semplice ragione per le stesse.
Il Consiglio Comunale, nell'ultima seduta, si era espresso con votazione segreta sui nominativi per il Collegio Sindacale di AMA, il supremo organo di controllo dei conti, sulla base di alcuni curriculum arrivati entro i termini prescritti dal bando. Interessante, e corretto, l'approccio di Ferretti, capogruppo PdL, che aveva ritenuto di non partecipare al voto in quanto uno dei candidati (non certo in pole position!) era suo fratello. In  tal modo si era arrivati a nominare i Sindaci.
Non fosse mai.... Il Sindaco si vede che aveva dimenticato qualcuno, o che qualche amico si è manifestato oltre i termini. E dunque D'Avolio cosa fa? Impugna il bando e, con la "greve" motivazione "RITENUTO di riaprire i termini per la presentazione delle candidature" (???) chiede nuovamente i CV!!!

Ma dove siamo? Nella Repubblica delle Banane??
"Il pallone è mio e me lo porto via!!", ecco la motivazione addotta dal nostro Sindaco!
Ma è possibile che in un ATTO PUBBLICO possa essere addotta una simile ragione?
Al peggio si rischia non ci sia mai fine.
E, nonostante questo, gli uffici del dirigente massimo, non ammesso ma "tollerato" Direttore Generale, si è assegnato un premio di prestazione del 100%, altrimenti non arrivava a fine mese con la sua pensione ed i 170mila euro che D'Avolio generosamente gli distribuisce (per redarre tali documenti, sich!).
Marco Masini

6 commenti:

  1. Infatti il sovrano della Repubblica delle Banane, detto Massimo Rocco, prende le decisioni in questo modo e in consiglio comunale i suoi sudditi votano unanimi. Peccato che poi queste decisioni vadano a cadere sulla testa di cittadini

    RispondiElimina
  2. Qui a Paperopoli manca una reale fonte di informazione alternativa a quel ciarpane detto anche "ViviRozzano", ma che tutti chiamano naturalmente in un altro modo.
    Tutti comportamenti che, così come sono descritti, rientrano bellamente nella casisticha delle cose da segnalare alle autorità ........ quelle vere.

    RispondiElimina
  3. Caro Masini, hai dimenticato quando il Consiglio Comunale nominò nel 2009 il collegio dei Revisori dei conti, allora successe la stessa cosa e tu eri in maggioranza non ti ho sentito fiatare in aula quando la opposizione(il sottoscritto) sollevò il problema con un pregiudiziale.
    Allora, oltre a riaprire il bando, chi fu eletto consegnò in ritardo la domanda, con la scusante che il fax era rotto, qualche minuto in più oltre la scadenza indicata. Ultima notazione,cosa mi dici, ovvero che reazzioni si scatenerebbero, se il nome di un candidato casualmente fosse quello di un mio parente di primo grado. Credo che i problemi di Rozzano siano altri e ripeto un poco poco di coerenza non guasta.
    Con immutata stima
    Pietro Moro C.C. Rozzano

    RispondiElimina
  4. Se il candidato prescelto fosse un suo parente di primo grado sarebbe una curiosa coincidenza che scatenerebbe certamente qualche reaZZZZZZione.
    Ma AMA è piena di curiose coincidenze.

    RispondiElimina
  5. Ma che DIAVOLO(anagramma di D'AVOLIO)di un Sindaco...e parafrasando il buon Massimo Troisi vien da dire che merita il premio : La Caravella di Legno d'Oro.
    Cordialità
    bertoldo amleto

    RispondiElimina
  6. Ciao Marco,
    Ringraziandoti per l'attestato di correttezza che hai voluto riconoscermi ,comunico a certi sciacalli che strumentalizzano il nulla che, ne' il sottoscritto ,ne' i propri parenti ,ne' gli affini e neanche gli amici hanno mai ottenuto o chiesto: appalti ,assunzioni,nomine di qualsivoglia natura,case,negozi e quant altro si possa immaginare,dal Comune, dalle partecipate ,dalle societa' o dalle imprese a questi vicine.
    Saluti
    Gianni Ferretti De Luca

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.