venerdì 8 giugno 2012

Un sondaggio sull'ipotesi "stadio dell'Inter a Rozzano"

L'ipotesi, che RF per prima ha ieri rilanciato sulla possibile localizzazione dello stadio dell'F.C. Internazionale a Rozzano, è molto "forte".
L'impatto (nel bene, per chi ci volesse credere, o nel male, per chi lo osteggerebbe) sarebbe comunque grande, e un approccio condiviso e partecipato dovrà, in ogni caso, essere uno degli strumenti da seguire, anche per una ipotesi pianificatoria basata sul redigendo PGT,
A tal proposito, e preventivamente, RF lancia un sondaggio informale, nella NavBar di destra, che resterà aperto sino a metà luglio, per verificare (su una limitata statistica di coloro che accedono ad Internet a Rozzano e che visitano il Blog) le prime intenzioni e volontà della città.
Buon sondaggio: partecipate e dite di partecipare, perchè tanto... non ne verranno fatti altri....
Marco Masini

3 commenti:

  1. Inutile dire che stadio e metropolitana dovrebbero procedere dello stesso passo. Uno stadio che può essere raggiunto solo su ruota sarebbe una vera follia...ma penso che anche i vari Moratti e c. lo sappiano bene.

    RispondiElimina
  2. Voto no per un semplice motivo. L'area D3 era stata progettata con ben altra destinazione, verde pubblico, residenze, terziario e commerciale. Uno stadio porterà altresì turismo e posti di lavoro, ma quanto costerà la manutenzione straordinaria per danni/rifiuti/inquinamento[ambientale,sonoro e visivo] per la nostra città. Ci rifletta un po' su. Insomma, avremo una metrotranvia tra meno di 1 anno, se i lavori continueranno spediti, in pieno centro città. La metropolitana la si vuole davvero? Una fermata in più nella d3 basta e avanza. Si pensi a un collegamento tranviario, meno costoso, utile, ecologico, che migliori la viabilità esistente, e veloce se asservito e preferenziale che colleghi viale isonzo a milanofiori forum. Dare un'occhiata a Parigi o alla francia come punto di riferimento non causa danni collaterali; lì puntano sul tram, e il successo si vede (montpellier, una cittadina in confronto a Milano ha ben 4 linee e ne progetta altre 3).

    saluti

    lorenzo anile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vorrei si fosse travisato....
      Sono personalmente contrario a tale ipotesi, coe ho segnalato nel post precedente che ha "aperto le danze"!
      Però credo sia importante conoscere la posizione e l'orientamento della città (anche se qualcuno mi ha suggerito che di facile populismo si può anche morire!).
      La ringrazio per le sue posizioni e suggerimenti che ho spesso commentato nei post durante i miei viaggi in Europa e non solo).
      I processi, comunque, vanno gestiti
      Cordialità

      Elimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.