giovedì 7 giugno 2012

Che novità!! Il Sindaco D'Avolio nomina l'ex sindaco Taverniti in "Io Dico Rozzano", il distretto del commercio locale. "Nepotismo sindacale"!

Il 4 giugno scorso, il Sindaco di Rozzano Massimo Rocco D'Avolio ha nominato in seno alla cabina di regia del Distretto Urbano del Commercio denominato "Io Dico ... Rozzano" l'ex Sindaco di San Donato Achille Taverniti.
Taverniti è ormai un rozzanese doc: sin dalla sua trombatura nel 2007 al tentativo di rielezione nella sua città, è stato assunto come dirigente in AMA, ed ora, grazie anche a questo incarico, potrà arrotondare le connessioni e le prebende di cui già gode:
- stipendio da dirgente AMA
- prebenda da presidente TASM
- gettone (?) da rappresentante del Comune di Rozzano in "Io dico... Rozzano"
Ma qui non contano i soldi (?!?!?).
TASM e tutta l'acqua del Sud Milano, sono già foriere di posti di lavoro per gli ex sindaci del Sud Milano, e qualcuno, che si è portato dietro qualche vizietto, c'ha anche rimesso le penne (tal Butturini!).
La questione che si pone è che vige un sistema di "nepotismo tra sindaci", uno nomina l'altro per garantirsi un futuro. D'Avolio è all'ultimo mandato, ed il potente Taverniti del TASM è una garanzia....

Ma la società civile locale non poteva esprimere una figura professionalmente capace in questo senso? Non è più possibile far ricorso a figure al di fuori del "solito circuito" di clientelismi incrociati?
Eppoi mi chiedono perchè ho lasciato questa maggioranza....
....c'è da chiedersi perchè le persone per bene restino lì!!
Non fai in tempo a girarti, che.... Tac! Te ne fanno un'altra.
Marco Masini

4 commenti:

  1. E a fine mandato D'Avolio dove si piazzera? Ci sono già voci di corridoio? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo D'Avolio è in fase di studio. Si muove molto nel PD (ha perso Penati), fa "nepotismo tra sindaci", ricontatta vecchi amici...
      Taverniti potrebbe, chiaramente, essere un suo sponsor per l'analisi del periodo "dopo sindaco"; quindi un atterraggio sull'acqua del Sud Milano (o sul gas?) può essere una possibilità, anche se le tensioni in Provincia al proposito sono alte! Il PDL reclama di poter governare.
      Le regionali, vista l'ostinazione di Formigoni, sono altrettanto lontane, oggi.
      Sta di fatto che l'"imprenditore" (così fu definito nel 2004, alla prima elezione) D'Avolio, di tornare al suo mestiere (?) non ci pensa: da Sesto San Giovanni a Rozzano come obiettore di coscienza della FGCI, due mandati da assessore, due da Sindaco. Evviva la politica come servizio!

      Elimina
  2. ciao masini e vero che il sindaco d'avolio finito il suo mandato ha già il suo posticino in regione lombardia? ( a rozzano gira questa voce!) saluti

    RispondiElimina
  3. chi sa perche quando si entra in politica e ci si attacca alla poltrona e molto difficile staccarsi! e molto dura andare a lavorare e sudarsi lo stipendio come fanno tutti!!!!! saluti

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.