martedì 22 maggio 2012

"Tipico pinerolese": Roberto Prinzio, dal pedemontano piemontese alla Rozzano rossa....

R. Prinzio, il 2° da destra, alla conferenza
stampa per la presentazione del bilancio
ACEA spa
Come abbiamo visto, a causa delle recenti vicende societarie e legislative che determinano la riduzione delle società al 100% (ma che ne consentono il moltiplicarsi di ogni altra forma), a Rozzano, dopo DGN è comparsa GasPiù Distribuzione, ed entrambe hanno portato con sè un pezzo di Piemonte.
Questo si esprime attraverso l'"uomo nuovo", per Rozzano, Roberto Prinzio, Presidente di ACEA Pinerolese, che ha preso la presidenza di entrambe le società di cui sopra.
Familiarizzamo con Roberto Prinzio.
Amministratore ed ex presidente nella Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca , in Piemonte, ha un'attività politica connaturata al centro sinistra, area PD, dove sostiene e promuove i temi della protezione delle aree montuose, si occupa dell'evento che ha cambiato, oggettivamente, il Piemonte, le olimpiadi invernali, e sostiene con ACEA le attività del partito sul territorio.
Una presenza discreta ma sostanziale, che lo ha portato a capo dell'ACEA Pinerolese, società che dal territorio del comune di Pinerolo, si è espansa per la provoncia, e non solo, arrivando recentemente a Rozzano.
E' del 31 marzo scorso la sua proiezione a capo delle nuove società di scopo a cui il Consiglio Comunale di Pinerolo ha pensato ai sensi e per gli effetti del D.L. 13 agosto 2011, n. 138, conv. in L. 14 settembre 2011, n. 148 (), “ACEA Ambiente”“ACEA Power” e, ove costituita, “ACEA Acque”. Un Presidente solo, magari amministratore unico! 
Prinzio è anche consigliere del C.U.E.A. - CONSORZIO PER LA FORMAZIONE UNIVERSITARIA IN ECONOMIA AZIENDALE della Provincia di Torino.
Sin dal 1987 si è occupato di "aziende". Con un saggio intitolato "Un'integrazione perfetta: grande azienda e comunità locale in Val Chisone", edito da Franco Angeli analizza, in chiave storica, il rapporto tra l'insediamento della Riv (Roberto Incerti Villar, un'azienda di Villar Perosa che arrivò ad avere cinquemila operai oggi assorbita dalla Skf)  e la realtà locale. Affronta in particolare la strategia dell'azienda verso la comunità, la composizione operaia e il peso della realtà di fabbrica sulla vita economica e sociale. Un futuro segnato....
Interessantissime le sue dichiarazioni, a novembre 2011, riguardo alla gestione delle società, che debbono far riflettere per i possibili contraccolpi locali:
"Rifiuti: non è tutto da buttare. In Provincia molte società pubbliche sono al collasso per cattiva gestione.
«Non riesco a capire come si possa pensare che il mettere insieme più realtà fallimentari per costruirne una più grande possa essere considerata la soluzione dei problemi di gestione dei rifiuti in provincia di Torino. Io penso innanzi tutto che un'azienda sopravvive se efficiente e competitiva, altrimenti soccombe, qualunque sia la sua dimensione». Il presidente dell'Acea Pinerolese Industriale Spa, Roberto Prinzio commenta così l'ennesima proposta rilanciata dalla Provincia di Torino di creare una grande multiutility per far fronte alla grave crisi che sta portando al dissesto consorzi e aziende per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti.
[...]"
Mi vien da dire, che anche il viceversa potrebbe non portare a  nulla di buono: la moltiplicazione di piccole realtà che aumentano i costi fissi e le "regalie" non fa certo bene alla collettività.
Dall'albo degli amministratori 2011 della Città di Pinerolo:

PRINZIO Roberto - Presidente  del Consiglio di Amministrazione dell' ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.P.A. €.  31.200,00
Un modesto stipendio che ora, grazie alla presidenza di DGN e GasPiù Distribuzione potrà trovare un complemento.

Dalla Val Chisone:
- supporto olimpico: http://www.provincia.torino.gov.it/cultura/minoranze/dwd/programma_occitano.pdf
- foto e attività dal 2003 nelle Alte Valli (http://www.altevalli.org/press_altevalli.htm)
Dei DS:
http://wwww.dsonline.it/stampa/documenti/dettaglio.asp?id_doc=35567
Del PD:
- CUEA: http://www.partitodemocraticopinerolo.it/2012/03/il-cuea-pracatinat-e-il-progetto-di-sviluppo-del-pinerolese/

A chi interessa....
Marco Masini

3 commenti:

  1. Scusa Marco...a quando un post sull'ecomostro al quadrato che sta iniziando a commercializzare CMB a Valleambrosia?
    Dodici piani di leggerezza in un quartiere in cui la casa più alta è 5!

    RispondiElimina
  2. scandaloso !!

    http://www.cmbcasa.it/cantieri-vivere-milano-valleambrosia

    andrea

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.