mercoledì 30 maggio 2012

La Protezione Civile di Rozzano bloccata dal Papa: nessuno in Provincia a supporto dei terremotati...



Stanno a guardare... 
La Protezione Civile a Milano e Provincia è quasi completamente bloccata dal Papa!
La visita nel capoluogo meneghino di Benedetto XVI impedisce una maggiore presenza dei volontari e dei mezzi della Protezione Civile nelle zone terremotate, per il presidio religioso.
Solo 30 volontari per tutta la Provincia, partiti ieri sera alle 22, hanno allestito un campo a San Giacomo delle Segnate, nell'Oltrepò mantovano, a rappresentarci, con lo sforzo di dover rientrare questa sera stessa per non perdere l'operatività con le attività connesse al «VI Incontro mondiale delle famiglie» con Papa Benedetto XVI".
«La nostra Protezione civile ha dimostrato, ancora una volta, in nome di una solidarietà che non conosce fatica, di rappresentare un fiore all’occhiello della Provincia, di cui, sia io sia i cittadini del territorio, andiamo orgogliosi »  ha dichiarato il presidente Podestà. Certo che un pò di organizzazione rivolta al bene dei terremotati e dei volontari potrebbe dare un miglior contributo.
Il campo di San Giacomo delle Segnate
Ad esempio, a Rozzano la Protezione Civile si è dotata, da circa un anno, di un "modulo cucina", un mezzo che in situazioni come queste, dove ci sono oltre dieci mila sfollati nelle zone di Ferrara e Modena sarebbe stato utilissimo per la preparazione di pasti caldi e per l'assistenza logistica necessaria in questi casi.
Anche su FB gli utenti si interrogano sul perchè Rozzano non si muova.... Bisogna chiedere alla Curia!!
Marco Masini


 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.