giovedì 24 maggio 2012

Conflitto di interesse: un tema sempre di attualità...

Una volta sembrava colpito solo B. dal problema...
Il personale della pubblica amministrazione è normalmente vincolato da una clausola di esclusività, che vieta rapporti di lavoro a qualsiasi titolo (collaborazione, lavoro subordinato, etc.) del dipendente pubblico con datori di lavoro di aziende private.
Il divieto, fra l'altro, ha l'obiettivo di prevenire potenziali conflitti di interesse fra la funzione pubblica e gli altri rapporti di lavoro. La clausola di esclusività per i dipendenti del pubblico impiego ammette alcune eccezioni, ma che non prevedono comunque il conflitto di interesse!
Stante le recenti deliberazioni della Corte dei Conti che equipara, sostanzialmente, i dipendenti delle partecipate a "dipendenti pubblici", per i quali occorrerebbe assumere con concorso (eliminando la discrezionalità) e dei quali bisogna tener conto ai fini della valutazione del Patto di Stabilità, la norma relativa ai conflitti di interesse dovrebbe estendersi a tutti i dipendenti delle Partecipate.
A Rozzano il caso più eclatante, già citato in altri post, è quello del dirigente di AMA Vito Ancora, il quale riceve appalti dalla stessa AMA per progettazione, direzione lavori e sicurezza di ogni cosa che riguarda il teleriscaldamento e non solo.
Ma ciò vale anche per il dirigente di API Gianotti. In questo caso API affitta a 180 mila euro all'anno un ricovero per mezzi da lavoro dalla società delle figlie (CRC).
Per non parlare della pletora di assunzioni nepotiste siluppatesi nel corso degli anni.... ultima, ma di carattere politico, la scelta di cui sembra ormai certa la conferma di avere l'assessore di riferimento della lista civica "La Sinistra", Sara Riva, figlia del segretario di tale formazione, e della tirocinante - di cui attendiamo conferma con l'atto ufficiale - dell'area comunicazione, figlia di un dirigente e componente del direttivo del PD locale.
Ma se ne potrebbero (e lo faremo) citarne moltissime altre....
MM

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.