lunedì 26 marzo 2012

Solidarietà: da Rozzano all’Africa, un autocarro carico di aiuti e tecnologie.

Partirà nei prossimi giorni alla volta della Repubblica Democratica del Congo, accedendo dal porto fluviale di Boma, a sud della capitale Kinshasa, un autocarro pik up Toyota, 4 ruote motrici, donato a Pro Africa Onlus da un imprenditore di Corbetta.
L’autocarro che sarà riempito di aiuti medici e umanitari, è stato preso in carico oggi dal Presidente di ProAfrica Onlus,Stefano Apuzzo, assessore alla Cooperazione Internazionale a Rozzano (Milano).
Nei prossimi giorni il pik up partirà per Anversa, in Francia, con alla guida il tesoriere di Pro Africa, Emilio Gallopin, dove sarà imbarcato su una nave per fare rotta sul Congo. Presumibilmente il viaggio durerà circa un mese. Nel porto fluviale di Boma, sud del Congo, l’autocarro sarà preso in consegna dal Vice Presidente di ProAfrica, padre Dieudonnè Theto Ngoma che svolge la propria missione nello stato africano, coordinando le attività dell’ospedale “Madonna del Manto” di Boma. L’ospedale, inaugurato nel 2009 (alla presenza dell’assessore Apuzzo e dell’allora consigliere comunale Serafino Piras, oggi missionario laico in Mozambico), offre cure a circa 2.000 cittadini l’anno del più povero quartiere cittadino di Kalamu. Sono già centinaia i bambini e le bambine nati nel piccolo ospedale di Pro Africa.
Il pik up, per le sue caratteristiche tecniche e meccaniche, potrà essere impiegato per trasporti speciali, non esclusi quelli di medicinali e di pazienti, sulle impervie strade congolesi in terra battuta.
A donare l’autocarro a Pro Africa Onlus è stato il signor Angelo Maggioni, imprenditore di Corbetta attivo nel settore del verde e del giardinaggio, titolare della Ma –Gi giardinaggio.
Redazione RF

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.