mercoledì 7 marzo 2012

Pietro Mezzi (SEL) vince le primarie a Melegnano

Finalmente, nell'anno di grazia 2012 AD, le cose si stanno muovendo nella direzione giusta. Molti comuni del Sud Milano torneranno alle urne per ri-consegnare (speriamo!) al centro-sinistra la guida di significative amministrazioni come quella di Melegnano.
Pietro Mezzi, che fu ospite recentemente nella nostra città al convegno organizzato da SEL sul PGT, ha vinto le primarie del centro-sinistra di Melegnano.
Pietro, con il quale abbiamo condiviso un periodo nel movimento dei Verdi, è stato Sindaco di Melegnano dal -1994 al 2002, e successivamente (sino al 2009) assessore provinciale ai Parchi, Mobilità ciclistica, Agenda 21 e Diritti degli animali .
Come tutte le primarie, anche a Melegnano vi è stata una grande partecipazione, che - con le parole di Bersani - è stata anche una grande vittoria democratica (salvo che, anche in questo caso, non ha vinto il candidato del PD!). 1151 votanti per un appuntamento purtroppo tardivo e costruito in sole 3 settimane di campagna elettorale.
Eppure le primare a Melegnano registrano una partecipazione senza precedenti, un risveglio dei cittadini nell'attenzione alla cosa pubblica.
Finiscono con una vittoria netta di Pietro Mezzi (link al video dei suoi ringraziamenti alla proclamazione). I ringraziamenti degli organizzatori ai partecipanti son stati d'uopo, per il loro concorso alla vita della democrazia e della partecipazione. Un appuntamento che grazie al coraggio di chi l'ha voluto ha ricostruito l'unita del centro sinistra melegnanese.
I risultati in voti: Votanti 1151.
- Pietro Mezzi 553
- Francesca Lembi 326
- Roberto Sanzeni 270
"Un grande segnale di democrazia e di unità esce da queste primarie" dice Mezzi alla fine. Un segnale di democrazia e partecipazione anche per le città che andranno al voto nel prossimo futuro?Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.