lunedì 19 marzo 2012

Il PdL di Romano La Russa indagato per finanziamenti illeciti

La Regione Lombardia nella bufera, dopo il rinvio a giudizio di Boni, indagato anche Romano La Russa, il fratello dell'ex ministro della Difesa, assessore della giunta Formigoni al Pirellone. L'accusa: finanziamento illecito ai partiti.
Sconcertante, a mio parere, la reazione:
"Una cosa da ridere - avrebbe detto La Russa - una vicenda relativa a manifesti per la campagna elettorale della Provincia di Vercelli", sulla quale, trattandosi di "soli" 10.000 euro sarebbe da ritenere una quisquilia, una pizzillacchera....
Il problema della perdita completa del senso e del metro di giudizio dimostrato dal fatto che si basa la propria difesa sul fatto che si tratti di "pochi spiccioli", da la dimensione del problema nel quale in Italia siamo immersi: nei Paesi "normali", non conta - ovviamente - l'entità del danno al Pubblico, ma il fatto che lo si sia realmente procurato o meno. Anche solo per una Nota Spese ci si dimette...altrove!
Marco Masini

1 commento:

  1. Tra poco saranno disponibili a tutti i patrimoni degli amministratori. Stiamo finalizzando in consiglio l'ordine del giorno che ho presentato e descritto nel post"Il testo della delibera sulla trasparenza: chi ci sta e chi no?" che invito a leggere.
    Se vi saranno anomalie potete denunciarle senza problemi.

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.