martedì 28 febbraio 2012

"Non ho detto fandonie". Manzi risponde agli assessori.

Ieri pomeriggio, presso la panetteria "Delizie del Forno" di Domenico Anselmo, si è tenuto un incontro stampa dove egli e Frediano Manzi hanno fatto ascoltare buona parte delle registrazioni che Domenico ha realizzato durante gli incontri con varie persone, tra le quali l'assessore Ciro Piscelli, il consigliere di API Michele Procida ed un mercatale.
All'incontro, oltre ai giornalisti, erano presenti i consiglieri comunali Gianni Ferretti, Ermanno Valli ed alcuni altri esponenti della società civile.
Queste registrazioni, in effetti, dimostrano che vi è una base alle affermazioni di Manzi, ma, oltre che lasciar supporre che vi possano essere spazi di illecito, non possono di per loro costituire reato. Ci sono sicuramente i margini per una verifica ed una indagine da parte delle autorità preposte, ma,
stante alcune affermazioni che mi coinvolgono e che mi hanno fatto riflettere sulla non completa affidabilità delle illazioni, non possono costituire un "trattato di giustizia" con relativa condanna.
Anselmo ha mostrato il verbale di consegna al magistrato delle registrazioni, alcune delle quali ha detto esistere ma non ha reso pubbliche (tra cui quella dell'assessore Pasqui a colloquio con una cittadina e i video di alcune denunce in incognito).
Per ciò che concerne il sottoscritto, in una delle registrazioni Procida sostiene che sarei stato "sistemato" grazie alla partecipazione alle vicende di redazione del PGT... Ora, non so cosa intendesse con "sistemato", ma credo che qualunque cosa avesse voluto intendere non trovi alcun riscontro nell'attività che svolgo da sempre di sostegno critico all'operazione politica relativa allo stesso.
Da qui alla complessiva valutazione dubitatoria nei riguardi di tutto il resto.
Ciò non di meno ritengo che vi siano elementi per considerare altri passi nell'operazione di pulizia dell'Amministrazione, e che vi sia la necessità di intraprendere un percorso per l'adozione, oltre che del protocollo Antimafia anche di quell'ordine del giorno sulla trasparenza che da tempo spingo, affinchè sia data disponibilità alla città di uno strumento di verifica e di critica (se del caso) delle anomalie patrimoniali dei singoli amministratori.
Marco Masini

15 commenti:

  1. E' possibile sapere, anche indicativamente, cosa contenevano le registrazioni? Nel tuo post citi nomi ma non dici nulla sui contenuti...

    RispondiElimina
  2. Sto preparando un PDF con gli appunti della conferenza stampa alla quale ho presenziato.
    Lo pubblicherò come link in uno dei prossimi post sulla "materia" (purtroppo mi sa che se parlerà ancora....).

    RispondiElimina
  3. ciao masini sono giacomino, ti volevo ricordare un paio di cose ieri tu ai preseziato di tuaspontanea volonta al comunicato stampa che sie tenuto dal consigliere anselmo, e se ricordo bene tu stesso ai mostrato sdegno e riluttanza quando ai ascoltato le registrazioni,non che subbito ai dichiarato al giornalista SIGNOR SAGESE, latua spontanea volonta di lasciare immediatamente la magioranza,perche ritenevi che non sia giusto che un assessore (Pisceglie) dichiarasse apertamente che sia normale mangiarsi i soldi dei cittadini tanto lo fanno tutti, e poi ti volevo ricordare che al paese mio ce un detto si dice (il boe per le corna e luomo vero per la parola donore) cosa che tu sempre di tua spontaneta volonta ai espresso personalmente a me,dunque adesso volevo capire come mai ai cambito subbito attegiamento solo per pura curiosita visto che lo stai dimostrando, come vedi mi sto firmando e sarei veramente felice se potessi darmi una spiegazzione come puo anche darsi di aver capito male io e tutta lagente che era presente.distinti saluti

    RispondiElimina
  4. Non smentisco una parola di ciò che ho detto: non condivido e provo sdegno per alcune affermazioni che ho sentito.
    Credo che, stante il lungo percorso fatto insieme a D'Avolio negli ultimi anni (compresi i 4 anni su 5 della scorsa legislatura, che ho fatto in maggioranza) gli debba una possibilità.... di aiutarci a manifestare sino in fondo la propria volontà (che è la mia e di tutti) di spazzare via ogni dubbio da chi lo ha portato a trovarsi in questa condizione. Su Rizza e Cuvello ha "mantenuto la parola"...
    Certo è che, e di questo Vi ringrazio, nulla sarebbe avvenuto senza i "dettagli" diffusi in questi mesi.
    Attenzione, però, che nelle comunicazioni che riguardano molti dei personaggi coinvolti nella vicenda, anche quelli che si sono fatti parte attiva, si rilevano espedienti e non completa trasparenza.
    Un Amministratore pubblico a conoscenza di fattispecie dubbie o delittuose è tenuto a comunicarle a chi di dovere, non per strada....
    Cordialmente e a presto.

    RispondiElimina
  5. allora come spieghi che visto che tu dici che a mantenuto la parola, il signor cuvello gia domenica torna a incassare tanti bei soldini non dovuti? prova a spiegagli questo ai cittadini e non dire che sara unaltra associazione che tanto lo sappiamo tutti a chi fa capo la A.M.A.R saluti

    RispondiElimina
  6. Sembra più una minaccia che una frase fatta ........ e visto il clima, spazio per le frasi fatte ne vedo poco! Un vecchio farabbutto maestro di vita ed esule (più che esule latitante)in quel di Hammamet diceva che nella politica ciò che conta è essere ricattabili. Solo così si riesce a dialogare anche con gli oppositori di facciata. E' ammesso il dissenso fino ad un certo pun to ... ma poi salta fuori sempre qualche videoregistrazione, un appalto, una casa popolare con il barbatrucco di marito e moglie separati, un permesso edilizio, una licenza commerciale, che porta tutto all'ordine. Ma queste sono cose che non riguardano le realtà locali ma solo quelle statali. Per altro noi abbiamo il Prefetto Lombardi che vigila con i protocolli, i cartoncini Bristol ecc. ecc .... Ha ha ha ha!!!!!

    RispondiElimina
  7. Fuori dalle frasi fatte: non credo che sia possibile accettare (da parte del sottoscritto) il fatto che situazioni ed eventi non chiariti del passato gestiti da certe persone, possano ripresentarsi (in altra forma e complessivamente migliorate e corrette) gestite dalle stesse figure o per interposte persone.
    Se prima c'era una torta brutta e avariata, non possiamo accettare una torta dal bell'aspetto ma sempre avariata...
    Questa Amministrazione si è occupata, fortunatamente, di molte altre cose, e non solo di mercatini, ma ciò non toglie che ogni singola questione "losca" vada capita e sanata, non permettendo oltre di accettare ripieghi solo formali.

    RispondiElimina
  8. ciao masini scusami se mi intrometto. sono un mercataro che frequento sabato il mercato e le domeniche i mercatini che gestisce il sig. cuvello. rispondo alle tue parole dette piu volte e comunicato anche attraverso i giornali che ormai tutti abbiamo letto. 1)che tu dicevi pace fatta con il comune per la gestione dei mercatini cosa vuol dire non capisco? 2)come mai stamane la figlia del cuvello ritirava i soldini del mercatino che si fara domani? se ben ricordo tu avevi detto che non era cosi e che le cose erano cambiate! cioè che noi frequentatori di mercatini avremmo pagato tramite bollettino postale come si faceva una volta da esibire la domenica mattina alla vigilanza. allora il sig. sindaco ha preso in giro anche a te cordiali saluti scusami per l'anonimato ma non mi posso firmare perche altrimenti saro minacciato cordialmente a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invito a leggere il post di oggi, domenica 4 marzo, in merito alla vicenda con tutte le delucidazioni del caso.

      Elimina
  9. buona sera sig. masini. sono un commerciante ambulante che scrivo e frequentatore del mercato settimanale del sabato e anche dei mercatini della domenica! come mai lei ha scritto piu volte sia su giornali che sul suo blog che i prossimi mercatini li avrebbe gestiti il comune e che i soldi del plateatico e l'occupazione suolo pubblico pure. ma pultroppo non e stato cosi. propio stamane la figlia del solito ex consigliere era in giro al mercato ritirando i pagamenti per il mercatino di domani. ma allora noi tutti i frequentatori dei mercatini ci chiediamo perche non pagare come si faceva una volta tramite bollettino postale magari spendendo anche qualcosa meno come fanno altri comuni visto i tempi che corrono con questa crisi. approfittando che domani sono al mercatino sarei lieto di conoscerla di persona per scambiare due chiacchiere. per poter riconoscermi le sarei grato che lei si faccia un giro per le vie poi quando lo vedro sarò io a farmi conoscere (mi scuso per non poter firmare il mio nome perchè poi le spiego) distinti saluti e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sopra.
      Solo per rispondere nello specifico, segnalo che, la delibera che "risolve" la questione indica che l'affidatario per la gestione degli stessi dispone delle sue condizioni economiche. Tali condizioni sono:
      - pagare al Comune tutto il dovuto;
      - segnalare nei suoi libri contabili gli incassi, su cui pagherà le dovute tasse.
      Quest'ultima parte non è un onere del Comune ma dello Stato. L'avvio di un'associazione o impresa comporta, quanto meno, l'apertura di una posizione IVA che sarà poi usata per le verifiche del caso.
      Se io fossi uno dei mercatali mi farei rilasciare regolare ricevuta per portarla nei costi e trarne il relativo beneficio fiscale. Se non lo fanno.... ad ognuno la sua gestione.

      Elimina
  10. CITTADINO VERAMENTE INDIGNATO. BUNGIORNO CARO MARCO,IERI 3 MARZO SI E CONSUMATA LENNESIMA VERGOGNOSA SCENEGGIATA DEL EX ORMAI CONSIGLIERE CUVELLO FRANCESCO COME AL SOLITO CONDITA DI PESANTE MINACCE ALLINDIRIZZO DEL SIGNOR ANSELMO E ALTRI ONESTI CITTADINI, MA NON E QUESTA LA MIA INDIGNAZIONE.DOPO UN'ORA IL NOSTRO CARO PRIMO CITTADINO MASSIMO DAVOLIO SENE ANDAVA A BRACCETTO COME SE NULLA FOSSE CON LO STESSO COME SI FA A FARSI VEDERE IN GIRO PER IL MERCATO CON UN PERSONAGGIO COME CUVELLO?SETTIMANA SCORSA SI E BECCATO LE DENUNCE DA PARTE D 'ALCUNI ESPONENTI DEL PDL PER MINACCE DI ACCOLTELAMENTI, ESTAMANE LALTRA BEFFA MI RITROVO ANCORA CON LA CITTA BLOCCATA PER I SUOI MERCATINI,IERI ANCORA MINACCE MOLTO PESANTI IN MEZZO A CENTINAIA DI PERSONE, ALLORA MI DOMANDO E DICO FACCIAMO LEVALIGGE? COSI LASCIAMO SPRAONEGGIARE COME CREDE DI VOLER FARE IL SIGNOR CUVELLO? O IL SIGNO SINDACO UNA VOLTA PER TUTTE PRENDA SERI PROVVEDIMENTI NEI SUOI CONFRONTI. SEMPRE SE IN CONDIZZIONI DI POTERLO FARE!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho saputo dell'alterco di fronte all'edicola in Piazza Foglia. Non si tratta certo di uno spettacolo edificante, ma, testimoni e presenti, mi dicono che gli insulti volavano da entrambe le parti....
      Credo sia il momento di abbassare un pò i toni. Non tutti capiscono le motivazioni di questa complessa vicenda, e questi spettacoli non aiutano nessuno.
      Per ciò che concerne il Sindaco, c'erano battute di qualche tempo fa che dicevano che a Rozzano si rischia per il 75% delle volte di stringere la mano ad un poco di buono: se ci scappano fotografie e registrazioni in ogni dove, a Rozzano, non ne usciamo più, e le cose da fare (in modo trasparente) sono tante.....

      Elimina
  11. buonasera sig. masini mi scusi se insisto! sono il solito ambulante che ho scritto un paio di giorni fa. facendo riferimento alle dichiarazioni da lei fatte sui giornali. 1) a dichiarato che il comune avrebbe riscosso i soldi della fiera? 2)come mai sabato e domenica la figlia di cuvello era in giro a ritirare i soldini? ma allora i giornali scivono tutte bugie? DISTINTI SALUTI A PRESTO

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.