sabato 11 febbraio 2012

Casarini a Servizio Pubblico mi ha convinto: "non posso farmi curare da chi mi ha avvelenato!"

Tremonti insiste che la politica sta tornando, ma se torna Lui... Dio ce ne scampi. Durante la trasmissione Servizio Pubblico di Santoro dello scorso giovedì non ho potuto che condividere le affermazioni di Casarini - leader del fu movimento dei "disobbedienti" diventato popolare durante il G8 di Genova nel 2001 - che, dopo aver potuto interloquire con un "brillante" Tremorti ha concluso affermando che, qualunque siano state le sue capacità precognitive sulla crisi, non ha fatto altro che accentuarla e difendere gli interessi dei pochi sui molti.
Ha concluso, sottolineando, che "..non possiamo farci curare da chi ci ha avvelenato!".

La puntata è stata, comunque, molto interessante, soprattutto per la visione e percezione di se stesso e delle proprie azioni dell'ex ministro messa a confronto con la realtà descritta dai servizi della redazione di Santoro, e dagli interlocutori in studio.
Un sano bagno di realismo glielo ha rovesciato addosso l'ottimo Travaglio e Casarini lo ha massaggiato sulla globalizzazione.
Lo storico Mieli ha offerto una prospettiva di più ampio respiro che dal risorgimento ci ha condotto ai giorni nostri, indicando momenti di rottura tra la finanza e l'economia reale e ricette del passato.
Preferisco decisamente questo format più "ragionato" rispetto alla "gabbia dei leoni" dell'AnnoZero Rai!
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.