venerdì 13 gennaio 2012

Masini: "Che Saviano sia fatto cittadino onorario anche di Rozzano"

Il presidente del consiglio regionale della Regione Lombardia, Davide Boni, si rifiuta di partecipare alla cerimonia del conferimento della cittadinanza onoraria di Milano a Roberto Saviano, perchè non condivide la scelta, considerandola "un'iniziativa prettamente demagogica e chiaramente politica".
La Lombardia, il consiglio regionale, la regione con i tassi di penetrazione mafiosa più alta d'Italia, non sarà rappresentata a questo importante evento di testimonianza civile.
Per stressare ulteriormente il concetto che la mafia, ogni tipo di mafia, non deve trovare accoglienza in città civili come Milano e contermini, anche Rozzano deve poter dare un segnale, e conferire la cittadinanza onoraria a Roberto Saviano.

L'ottimo presidente leghista Davide Boni, è colui il quale si occupa della "Baviera Padana", interessato alla seccessione della Scozia, e che ha un interessante pensiero su Napolitano "... che ultimamente non ne azzecca una, dice di dare la cittadinanza a chi nasce qui. E' un sistema vecchio". Sullo Ius Soli torneremo.   
Marco Masini
Davide Boni (a destra) in ottima compagnia

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.