venerdì 16 dicembre 2011

Mannheim: in Germania le rinnovabili sono "a vista"!

Durante la settimana ho visitato la piana teutonica nei pressi di Mannheim. Il credo sulle rinnovabili, in quel Paese, lo si percepisce ovunque. A parte l'incredibile effetto di un gran numero di installazioni fotovoltaiche sotto un cielo torvo, la parte del leone del mio viaggio tra Mannheim e Frankfurt l'han fatta i cosiddetti wind-mills, le pale eoliche.
Un gran numero di esse è situato a lato delle autostrade o sui declivi dei colli dove il vento è maggiormente disponibile.
In attesa di tecnologie di trasformazione meccanica efficiente e non invasiva della potenza di Eolo, le pale eoliche costituiscono oggi una delle opportunità, se tenute entro altezza adeguate nelle installazioni in-shore, per evitare, ad esempio, problemi all'avifauna. (continua...)

L'effetto, per me,  è stato quello che credo si fosse avvertito in Italia durante il dopoguerra, nel periodo dell'elettrificazione. La sua avanzata si esprimeva visibilmente per tramite dei grandi tralicci (come quelli in via Monte Amiata) che sono diventati, oggi, un elemento da avversare per il carico di inquinamento elettromagnetico che si portano dietro, ed una certa antichità di carattere estetico. In questo secondo caso, Terna, l'ente gestore della rete, ha fatto dei grandi passi in avanti, ma vogliamo mettere un aggiornamento di una vecchia teoria (la generazione di energia multipolare con grandi centrali la cui produzione deve essere portata in giro per l'Italia in modo inefficiente) e la nuova generazione diffusa?
La produzione dove serve, sebbene di carattere erratico, è il new deal che sta portando alle smart grid, la rete intelligente, capace di gestire il consumo e la generazione in modo localistico e potenzialmente autocratico.
Il futuro passa da tutto ciò che ogni territorio rende disponibile e di cui abbisogna...
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.