domenica 4 dicembre 2011

Artentato N. 2 - Il BAVAGLIO dei perbenisti.

Provo sconcerto per il BAVAGLIO che è stato imposto ai giornalisti, quelli veri o sedicenti tali, dalle forze dell'ordine (e chi altri?) per non far divulgare le immagini e la comunicazione relativa all'ARTENTATO n. 2.
Solo Rozzano Futuro (perchè presente il piazza Duomo al momento del fatto artistico) e il blog di Marco Busato hanno riportato la notizia, perchè di questo si tratta, della nuova rappresentazione di denuncia per mezzo di una performance di impatto e alto livello comunicativo delle Brigate Artistiche...
Il precedente Artentato, sulle manovre economiche di Berlusconi che preannunciavano le "lacrime e sangue composte" che stanno scaturendo da Monti, ha avuto rilievo su Il Fatto Quotidiano, su La Repubblica e molti altri.
Come mai per l'Artentato N. 2, se possibile ancora più forte ed interessante dal punto di vista civico ed etico, è stato calato un velo pietoso e pietistico?
Il tema del Burqa non può e non deve essere ghettizzato, per la grande carica di conformismo, ghettizzazione e estremismo religioso che rappresenta. (continua...)
Non deve essere solo oggetto della becera comunicazione leghista e fascista che normalmente ne fanno un uso propagandistico e di basso profilo culturale.
Spero ancora che l'Italia sia uno Stato libero, e che ora, sparito mr. B. dalla presidenza del Consiglio possa recuperare posizioni nella classifica internazionale dei Paesi a libera comunicazione, perchè altrimenti ".... ragassi, qui è meglio cambiare aria" (direbbe Bersani).
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.