sabato 24 dicembre 2011

Arte shock a Torino: M'Arte impressiona la critica. La replica un successo.

L'associazione M'Arte presieduta dall'ex deputato Stefano Apuzzo ha riproposto la performance dello scorso sabato a Torino, presso il Palazzo delle Esposizioni, per la Biennale riscuotendo un ennesimo successo.
Cristina Donati Meyer, Annarita Gargiulo e Meg Belvedere hanno affrontato per l'ennesima volta il freddo del luogo impavide e in "religiosa" osservanza del ruolo di poena riservatogli dal copione di denuncia.
Anche in questo caso l'atto artistico ha attirato l'interesse e la curiosità del pubblico, della critica e di Sgarbi. Per certi versi (come nella citazione delle news di Tiscali e dell'importante blog artistico "il sito dell'arte"), è stata presa a rappresentare l'apertura della Biennale stessa, ben oltre il nome di molti altri rinomati artisti, anch'essi presenti alla manifestazione. (continua...)

La provocazione, il "Golgota al femminile", ha dunque colto nel segno. Speriamo che il messaggio che con sè portava l'happening artistico abbia anch'esso superato la soglia dei pregiudizi e dell'ignoranza sempre più spesso legati alle religioni monoteiste  le cui donne sono state lì rappresentate come Gesù Cristo in croce.
Marco Masini


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.