domenica 16 ottobre 2011

Alumni Polimi si ritrova con i NUCLEARI: "parassiti dell'Italia contemporanea"

La prima reunion dell'associazione Alumni Polimi, che raccoglie i laureati del Politecnico di Milano, si è svolta lo scorso 14 ottobre, con la convocazione dei laureati in Ingegneria Nucleare presso il dipartimento Ce.S.N.E.F. (Centro Studi Nucleari Enrico Fermi).
Ho partecipato in quanto laureatomi lì nel giugno 1993, ormai una vita fa...
Alla manifestazione hanno partecipato più di un centinaio di studenti e docenti, alcuni dei quali storici, ed ancora "zampettanti" allegramente, sebbene pensionati, ma pietre miliari della storia dell'università italiana.

Ernesto Pedrocchi
La battuta migliore è stata quella del Prof. Lombardi - Impianti Nucleari - che si è autodefinito un "parassita della società italiana", avendo insegnato una disciplina inutile, che in Italia non ha portato a nulla.
Il professor Pedrocchi, altra autorità del dipartimento, ha ricordato le due "mazzate" ricevute: Chernobyl e l'ultimo referendum. Mentre il professor Fogliopara, mio valente relatore di tesi, si è invece soffermato sui ricordi, e sul succedersi delle primavere e degli studenti.


Il prof. Lombardi

 Alla manifestazione ho incontrato l'assessore Barbara Agogliati, anche lei una coscritta del nucleare, ma su posizioni differenti: come sempre dico, "sono contrario alla fissione perchè la conosco bene" mentre lei è rimasta una fan del tema.
Io sono personalmente per la ricerca (una degli ambiti tra i più fecondi), la fusione (calda e fredda, pechè no, ad oggi non se ne sa ancora a sufficienza ed è in attesa di conferme ulteriori) e per una filiera a scorie quasi zero.... eliminando ogni residuo di spin-off militari, ancora possibili anche con la generazione di reattori III, III+ e IV, che continuano ad utilizzare Uranio arricchito e Plutonio, sotto il controllo di poche super-potenze.
Cordialità e un ottimo buffet...
Marco Masini



Armando Fogliopara















Ed ecco alcuni minuti video degli interventi:

Il prof. Pedrocchi


Il prof. Fogliopara


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.