venerdì 30 settembre 2011

Dov'è il fotovoltaico?

Richiesto per anni dal sottoscritto, almeno sui tetti dei principali edifici pubblici, non si è ancora nemmeno partiti ad istruire la pratica.
Ho offerto anche di realizzarne la progettazione preliminare gratuitamente, ma niente (ci pensa AMA e studi consociati/associati).
Ho proposto formule varie di finanziamento anche gratuito, ma niente (facciamo con i nostri finanziatori attuali).
Ho pensato che sarebbe potuto servire per contribuire al rilancio economico di un comune dove le bollette lievitano anche del 40% e all'ambizioso obiettivo 20-20-20 europeo, ma niente (meglio il CONSIP?).

Ho provato a suggerire aziende disponibili a realizzare una sorta di project financing, ma niente (costruisce API).
Non ce la faremo: siamo riusciti a perdere il conto energia più prezioso, ed al passare dei mesi perdiamo le tariffe incentivanti migliori (vanno diminuendo con il tempo).
A Rozzano sono attivi ben pochi tetti fotovoltaici, e lo "sportello energia" non può far molto per promuovere qualcosa che solo grazie al pubblico potrebbe decollare significativamente.
Ad esempio: se il Comune avesse realizzato una convenzione con un costruttore/fornitore di pannelli e/o impianti in modo da fornire il territorio dei componenti/installazioni a prezzo pre-stabilito e di vantaggio, non sarebbe stato male (una sorta di gruppo di acquisto pubblico).
Lo fanno anche in montagna...
Va bè, finirà la legislatura con forse i pannelli sui tetti ma con un livello di convenienza economica per il comune ridotto al lumicino....
Marco Masini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.